bassolino

Bassolino e il disastro rifiuti in Campania: ecco perchè i giudici lo hanno assolto

on feb 4, 14 • by • with Commenti disabilitati su Bassolino e il disastro rifiuti in Campania: ecco perchè i giudici lo hanno assolto

Il «disastroso tentativo di smaltimento dei rifiuti in Campania» non è stato conseguenza «nè di illecite condotte degli imputati, nè di idoneità tecnica nè di una disorganizzazione nella gestione degli impianti».Lo scrivono i giudici della V sezione del tribunale di Napoli che lo scorso 4 novembre hanno...
Pin It

Home » Cronaca, Cronaca Locale, Testata » Bassolino e il disastro rifiuti in Campania: ecco perchè i giudici lo hanno assolto

Il «disastroso tentativo di smaltimento dei rifiuti in Campania» non è stato conseguenza «nè di illecite condotte degli imputati, nè di idoneità tecnica nè di una disorganizzazione nella gestione degli impianti».Lo scrivono i giudici della V sezione del tribunale di Napoli che lo scorso 4 novembre hanno assolto con formula ampia tutti gli imputati nel processo sui presunti illeciti nella gestione del ciclo dei rifiuti, tra cui l’ex presidente della giunta regionale Antonio Bassolino.

Le motivazioni della sentenza sono state depositate in cancelleria nei giorni scorsi. «Ciò che non funzionava – scrivono ancora i giudici – non erano gli impianti, ma il fatto che il ciclo dei rifiuti, come era stato organicamente ed efficacemente ideato, non era stato compiutamente posto in essere, essendo monco sia della fase iniziale, la raccolta differenziata, sia specialmente in quella finale, non essendo stati realizzati i termovalorizzatori ad Acerra e Santa Maria la Fossa».

Insomma, il disastro c’è stato ma non sarebbe il frutto di comportamenti illeciti. Anzi, il ciclo dei rifiuti sarebbe stato «organicamente ed efficacemente creato».

fonte: ilmattino.it

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like