CAIVANO. GLI STUDENTI DEL LICEO BRAUCCI OCCUPANO LA STRUTTURA: “RIDATECI IL NOSTRO FUTURO”

on dic 6, 12 • by • with Commenti disabilitati su CAIVANO. GLI STUDENTI DEL LICEO BRAUCCI OCCUPANO LA STRUTTURA: “RIDATECI IL NOSTRO FUTURO”

Siamo il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo! Mercoledì 28 Novembre gli studenti del Liceo “Niccolò Braucci”, spinti da una situazione ormai insostenibile hanno deciso di intervenire! Oggigiorno gli utopisti convinti di poter mutare le cose stando seduti a guardare sono rari, per questo, noi studenti,...
Pin It

Home » Cronaca, Cronaca Locale » CAIVANO. GLI STUDENTI DEL LICEO BRAUCCI OCCUPANO LA STRUTTURA: “RIDATECI IL NOSTRO FUTURO”

Siamo il cambiamento che vogliamo vedere nel mondo!

Mercoledì 28 Novembre gli studenti del Liceo “Niccolò Braucci”, spinti da una situazione ormai insostenibile hanno deciso di intervenire!

Oggigiorno gli utopisti convinti di poter mutare le cose stando seduti a guardare sono rari, per questo, noi studenti, abbiamo deciso di organizzare un’occupazione, per far si che la nostra voce ABBIA UN ECO PIU’ FORTE!

Siamo consci dei rischi che comporta questa scelta, obiettivamente illegale ma stiamo lottando poiché nessuno deve arrogarsi il potere DI TOGLIERCI I NOSTRI DIRITTI. I ragazzi del liceo erano inizialmente spinti dal disagio causato dal disegno di legge APREA e nessuno come loro è stato così soddisfatto nel sapere che tale legge è stata abrogata pochi giorni fa. C’è stato per lungo tempo ripetuto che le basi su cui poggiano le nostre motivazioni sono infondate, ma noi, nonostante tutto, sosteniamo le nostre idee fino alla fine. Tra i tanti problemi che affliggono il nostro Paese fa da apice la mancanza del necessario sostentamento economico ma il nostro rammarico deriva fondamentalmente da questa impostazione programmatica sbagliata caratterizzata dalla politica delle istituzioni. Ormai le persone che ci rappresentano non fanno altro che remarci contro con disegni di legge sempre peggiori, coloro che dovrebbero agire a nostro favore non fanno altro che crearci disagio. Ci stanno privando dei nostri sogni in quanto irrealizzabili; nella società del 21esimo secolo soltanto una piccola èlite può permettersi di sperare in un futuro migliore.

Quindi, illustre ministro, non state promuovendo la DEMOCRAZIA ma il vostro è PURO DISPOTISMO.

COGITO ERGO PROTESTO

ARTICOLO GIUNTO IN REDAZIONE DAI RAPPRESENTANTI DEGLI STUDENTI

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like