CAIVANO. INCUTEVANO TERRORE A VOLTO COPERTO E CON UN FUCILE, ARRESTATA BABY-GANG

on lug 4, 13 • by • with Commenti disabilitati su CAIVANO. INCUTEVANO TERRORE A VOLTO COPERTO E CON UN FUCILE, ARRESTATA BABY-GANG

Una baby gang è stata sgominata dai carabinieri a Caivano, popoloso centro a nord di Napoli. Tre giovanissimi malviventi sono stati arrestati. Si tratta di un 16enne, un 17enne e un 18enne. Gli indagati sono stati condotti presso il centro di prima accoglienza dei Colli Aminei a Napoli. I tre rapinatori hano ricevuto...
Pin It

Home » Cronaca, Cronaca Locale » CAIVANO. INCUTEVANO TERRORE A VOLTO COPERTO E CON UN FUCILE, ARRESTATA BABY-GANG

Una baby gang è stata sgominata dai carabinieri a Caivano, popoloso centro a nord di Napoli. Tre giovanissimi malviventi sono stati arrestati. Si tratta di un 16enne, un 17enne e un 18enne.
Gli indagati sono stati condotti presso il centro di prima accoglienza dei Colli Aminei a Napoli. I tre rapinatori hano ricevuto un’ordinaza di custodia cautelare emessa dal gip presso il tribunale per i minorenni di Napoli su richiesta della Procura.

La baby gang è accusata di avere messo a segno tre rapine a mano armata tra il 7 e l’8 febbraio. I tre agivano con le stesse modalità, agivano a volto coperto ed erano armati di un fucile a canne mozzate. La banda agiva a bordo di una sola moto: uno restava in sella al mezzo, gli altri due, uno minacciava clienti e lavoratori con il fucile, il terzo rapinava denaro e oggetti di valore.

Il 7 febbraio scorso i tre avrebbero tentato di rapinare una salumeria situata in via Libertini a Caivano. Solo per la reazione del titolare il colpo non era riuscito. Poche ore dopo la mini gang assaltò una tabaccheria. Bottino: sigarette per 600 euro. Il giorno dopo, terza rapina un supermercato: bottino 5.000 euro, nella fuga il malvivente armato del fucile a canne mozzate esplose una raffica ma senza ferire nessuno. Uno dei tre è stato riconosciuto grazie ad un impianto di videosorveglianza. Poi è toccato al secondo e infine al terzo.

FONTE: ILMATTINO.IT

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like