poste-italiane-3

Caivano: posta in ritardo, protestano i cittadini. il Prefetto scrive alla dirigenza

on dic 4, 14 • by • with Commenti disabilitati su Caivano: posta in ritardo, protestano i cittadini. il Prefetto scrive alla dirigenza

(ARTICOLO DI GIUSEPPE BIANCO) Caivano – “ Basta ritardi”, il Commissario Antonio Contarino scrive alle poste italiane. La corrispondenza e le bollette non arrivano o vengono recapitate in ritardo nelle cassette delle lettere da quasi un mese. Con segnalazioni addirittura di distacco della corrente elettrica...
Pin It

Home » Cronaca, Cronaca Locale, Testata » Caivano: posta in ritardo, protestano i cittadini. il Prefetto scrive alla dirigenza

(ARTICOLO DI GIUSEPPE BIANCO) Caivano – “ Basta ritardi”, il Commissario Antonio Contarino scrive alle poste italiane. La corrispondenza e le bollette non arrivano o vengono recapitate in ritardo nelle cassette delle lettere da quasi un mese. Con segnalazioni addirittura di distacco della corrente elettrica per inottemperanza al pagamento. Dopo le ripetute segnalazioni e lamentele da parte dei cittadini, il Prefetto Antonio Contarino ha deciso di scrivere una lettera all’ufficio reclami. Nella missiva commissario straordinario sollecita Poste Italiane di via Rosano a «valutare opportunamente e a risolvere le problematiche». Dal canto suo, Poste Italiane, in seguito alle segnalazioni pervenute da alcuni abitanti in merito ai ritardi nella consegna della corrispondenza, avrebbe rassicurato sulla regolarità del servizio. E all’avvio degli accertamenti. Inoltre, si parlerebbe di lievi giacenze che saranno azzerate a breve e la situazione verrà monitorata al fine di garantire la qualità del servizio.“La situazione sta diventando pressoché insostenibile, visto che continuano a pervenire diffuse lamentele in ordine alla consegna della corrispondenza che quasi sempre arriverebbe con grave ritardo”, ha dichiarato il prefetto Contarino che invita la Dirigenza delle Poste Italiane ad “intervenire immediatamente e a porre rimedio a tale grave inefficienza, che arreca danni economici ai cittadini di Caivano ed all’immagine della città”. Da mesi, infatti, si registrerebbero continue lamentele rispetto alla distribuzione della posta che, a quanto denunciano alcuni cittadini, verrebbe consegnata con ritardi inammissibili e le bollette arrivano dopo la data di scadenza del pagamento. Il Commissario di Governo ribadisce infatti che “quel che viene contestato dai cittadini in maniera forte è lo scarso ed inaffidabile servizio di consegna della corrispondenza a casa che rientra invece nella missione principale di Poste Italiane Spa”. Pertanto, nell’interesse della collettività, Contarino chiede di “potenziare ed incrementare gli addetti al servizio postale che operano in maniera inadeguata, insufficiente e precaria nel nostro territorio, creando insoddisfazione, lamentele e ricorsi alle varie autorità”. Infine, rivolgendosi al massimo responsabile dell’edificio postale chiede di “conoscere le iniziative che come dirigente intende assumere per rimuovere in maniera celere le disfunzioni e gli inconvenienti acclarati, garantendo la consegna tempestiva della corrispondenza ai cittadini che si sentono fortemente colpiti e chiedono un servizio adeguato ed efficiente”.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like