«Dammi i soldi o tuo figlio muore» Antonio ucciso dal baby-rapinatore

on mar 24, 13 • by • with Commenti disabilitati su «Dammi i soldi o tuo figlio muore» Antonio ucciso dal baby-rapinatore

WASHINGTON – Storia choc e di violenza negli Stati Uniti. Nella cittadina di Brunswick, in Georgia, un bimbo di 13 mesi è stato ucciso a sangue freddo, con un colpo di pistola alla testa, da un ragazzino di soli 13 o 15 anni che voleva rapinare la madre, e che aveva addirittura un complice di [&hellip...
Pin It

Home » Cronaca » «Dammi i soldi o tuo figlio muore» Antonio ucciso dal baby-rapinatore

WASHINGTON – Storia choc e di violenza negli Stati Uniti. Nella cittadina di Brunswick, in Georgia, un bimbo di 13 mesi è stato ucciso a sangue freddo, con un colpo di pistola alla testa, da un ragazzino di soli 13 o 15 anni che voleva rapinare la madre, e che aveva addirittura un complice di un paio di anni più giovane di lui.

Secondo quanto lei stessa ha raccontato a diversi media e alla polizia, ieri Sherry West stava portando a spasso suo figlio Antonio sul passeggino non lontano dalla sua casa, in un tranquillo quartiere residenziale di Brunswick, quando all’improvviso due ragazzini afroamericani le hanno sbarrato la strada.

«Uccido tuo figlio se non mi dai i soldi», le ha detto quello più grande, mostrando una pistola. La giovane madre ha risposto: «Lo giuro, non ne ho». Sulle prime ha anche pensato che la pistola fosse solo un giocatolo, ma vedendo la grinta del giovane rapinatore ha abbracciato il piccino per fargli scudo col suo corpo. Il ragazzino a quel punto l’ha spinta di lato e ha detto: «Bene, allora lo uccido», e ha aperto il fuoco, sparandogli un colpo alla testa.

Anche la donna è stata ferita ad un gamba e non è chiaro se per allontanarla dal passeggino o prima che i due baby rapinatori si dessero alla fuga. La polizia ha subito avviato una ricerca a tappeto, bussando ad ogni porta della zona e promettendo anche una ricompensa da 10 mila dollari a chiunque dia informazioni utili per la cattura dei due ragazzini, ma ancora non ci sono stati risultati.

Due teenager sono stati fermati dalla polizia perchè sospettati dell’assassinio a sangue freddo del bimbo. Si tratta di un ragazzo di 17 anni e di un quattordicenne di cui, per via della sua giovane età, non è stato reso noto il nome. Lo riferiscono fonti di stampa sul posto precisando che al momento non sono state trovate armi riconducili al delitto.

fonte: ilmattino.it

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like