pozzi

Falde contaminate: il parlamento europeo apre un’indagine sui pozzi della Terra dei Fuochi

on feb 15, 14 • by • with Commenti disabilitati su Falde contaminate: il parlamento europeo apre un’indagine sui pozzi della Terra dei Fuochi

Acerra. «Sono lieta di annunciarle che la commissione per le petizioni ha trovato rilevanti le sue denunce e che ha quindi chiesto alla commissione europea di aprire un’indagine sui pozzi nei campi coltivati di Acerra e sulle discariche abusive nei terreni». Il comunicato è stato spedito ad Alessandro...
Pin It

Home » Cronaca, Cronaca Locale, Testata » Falde contaminate: il parlamento europeo apre un’indagine sui pozzi della Terra dei Fuochi

Acerra. «Sono lieta di annunciarle che la commissione per le petizioni ha trovato rilevanti le sue denunce e che ha quindi chiesto alla commissione europea di aprire un’indagine sui pozzi nei campi coltivati di Acerra e sulle discariche abusive nei terreni».

Il comunicato è stato spedito ad Alessandro Cannavacciuolo, leader ambientalista di Acerra, da Erminia Mazzoni, presidente della commissione petizioni del parlamento europeo.

Al vaglio dell’Ue è finita una denuncia firmata da 80 ecologisti in cui si sostiene che il divieto comunale di utilizzo dei pozzi contaminati dell’agro acerrano, risalente al 2005, è stato sistematicamente violato dagli agricoltori, che continuano a usare la falda compromessa per coltivare i campi.

Nello stesso esposto gli ambientalisti hanno voluto porre l’attenzione anche su quanto ha finora fatto emergere l’inchiesta Carosello Ultimo Atto, culminata con la condanna in primo grado di imprenditori dello smaltimento dei rifiuti, camorristi ed esponenti delle forze dell’ordine.

fonte: ilmattino.it

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like