fortuna-loffredo-caivano-300x225

Fortuna, arrestato un uomo per abusi su minori: “Fu il primo a soccorrerla”

on dic 24, 14 • by • with Commenti disabilitati su Fortuna, arrestato un uomo per abusi su minori: “Fu il primo a soccorrerla”

Potrebbe essere ad una svolta il caso della piccola Fortuna Loffredo, trovata morta lo scorso 24 giugno nel Parco Verde di Caivano. Secondo quanto scrive il Mattino, da almeno 24 ore ci sarebbe un uomo detenuto con l’accusa di violenza sessuale: avrebbe abusato di una bambina di dodici anni, proprio nel palazzo dove...
Pin It

Home » Cronaca, Cronaca Locale, Testata » Fortuna, arrestato un uomo per abusi su minori: “Fu il primo a soccorrerla”

Potrebbe essere ad una svolta il caso della piccola Fortuna Loffredo, trovata morta lo scorso 24 giugno nel Parco Verde di Caivano. Secondo quanto scrive il Mattino, da almeno 24 ore ci sarebbe un uomo detenuto con l’accusa di violenza sessuale: avrebbe abusato di una bambina di dodici anni, proprio nel palazzo dove abitava anche la giovane vittima. Nei mesi scorsi, l’autopsia sul corpicino di Fortuna aveva confermato l’ipotesi degli inquirenti: la bimba di sei anni sarebbe stata vittima di violenza sessuale nelle settimane o nei mesi che hanno preceduto la sua morte. Ora il nuovo aggiornamento sulla terribile vicenda di cronaca. Secondo quanto scrivono Leandro Del Gaudio e Marco Di Caterino, l’uomo attualmente detenuto fu il primo a soccorrere la piccola che sarebbe stata scaraventata dal balcone del terzo piano – così come accertato dai Ris – dello stesso edificio in cui abitano sia la famiglia della piccola che quella del presunto violentatore. “Fu lui il primo ad avvicinarsi al corpo della bambina che giaceva sull’asfalto”, si legge su Il Mattino. Ora si attende la convalida del fermo (firmato dal procuratore Francesco Greco) attesa per domani mattina dinanzi al Gip del tribunale Napoli Nord.

continua su: http://napoli.fanpage.it/fortuna-arrestato-un-uomo-per-abusi-su-minori-fu-il-primo-a-soccorrerla/#ixzz3MnuBX2CT
http://napoli.fanpage.it

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like