Pontili, l'inchiesta si allarga a Santa Lucia sequestrati 80mila metri quadri di litorale

on set 19, 12 • by • with Commenti disabilitati su Pontili, l'inchiesta si allarga a Santa Lucia sequestrati 80mila metri quadri di litorale

NAPOLI – Una striscia di litorale ampia 80.000 metri quadri e adibita ad ormeggi è stata sequestrata oggi da carabinieri e capitaneria di porto nell’ambito dell’inchiesta sui pontili di Mergellina. Il sequestro preventivo, disposto dai pm Giovanni Corona e Henry John Woodcock, si è reso necessario...
Pin It

Home » Cronaca, Cronaca Locale » Pontili, l'inchiesta si allarga a Santa Lucia sequestrati 80mila metri quadri di litorale

NAPOLI – Una striscia di litorale ampia 80.000 metri quadri e adibita ad ormeggi è stata sequestrata oggi da carabinieri e capitaneria di porto nell’ambito dell’inchiesta sui pontili di Mergellina. Il sequestro preventivo, disposto dai pm Giovanni Corona e Henry John Woodcock, si è reso necessario perché, nel corso di recenti accertamenti, è emerso che, a fronte di una capacità di 80 imbarcazioni, presso gli ormeggi della società Caracciolo Ormeggiatori srl – già colpita da un altro sequestro – c’erano ben 147 natanti; quelli in eccedenza, ritengono gli inquirenti, sono dunque sistemati in spazi non previsti dalla concessione e di conseguenza in maniera abusiva.

Il sequestro di oggi ha riguardato anche il Consorzio ormeggiatori storici lungomare di Santa Lucia e le sue consorziate: società cooperativa Santa Lucia, società cooperativa Santa Lucia Lo Squalo e Star boat sas. Le società di ormeggio, ha spiegato in una conferenza stampa il procuratore aggiunto Nunzio Fragliasso, avevano occupato abusivamente una porzione di mare più ampia rispetto a quella oggetto di concessioni, ricavando di conseguenza un profitto maggiore. Inoltre, proprio per sfruttare quanto più spazio possibile, le società di ormeggiatori avrebbero omesso di installare i necessari segnali per la sicurezza della navigazione marittima, mettendo a repentaglio l’incolumità dei passeggeri. «Con questa operazione – ha commentato Fragliasso – lo Stato si riappropria del territorio».

Dunque, l’inchiesta si allarga alle barche ormeggiate di fronte la rotonda Nazario Sauro, ma anche ai natanti di fronte a via Santa Lucia. Un nuovo blitz dei carabinieri e della capitaneria di porto, l’indagine questa volta punta ai parcheggiatori abusivi del mare.

Sale il numero degli indagati, secondo quanto emerge dal provvedimento di sequestro preventivo firmato dai pm Giovanni Corona e Henry Johon Woodcock: oltre ad Antonio Siciliano, Adolfo Dello Russo e Gaetano Pollio, amministratori legati alla “Caracciolo ormeggiatori srl”, sotto inchiesta con l’accusa di aver aggirato una interdittiva antimafia del 2007, nuovi nomi coinvolti nelle indagini per occupazione abusiva condotte dalla capitaneria retta dall’ammiraglio Domenico Picone e dal capitano dell’arma Federico Scarabello e dal luogotenente Tommaso Fiorentino: si tratta di Salvatore Scognamiglio, presidente del consorzio ormeggiatori storici lungomare di Santa Lucia, Anna Marra, amministratrice unica della società consorziata Santa Lucia, Carmine Barattolo (presidente del consiglio di amministrazione della coop Santa Lucia Lo Squalo) e Antonella Marra, quale socio della Star Boat sas.

fonte: ilmattino.it

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like