RCAUTO

Rc auto, beffa per la Campania: dal decreto è sparito il calmiere per le tariffe

on feb 5, 14 • by • with Commenti disabilitati su Rc auto, beffa per la Campania: dal decreto è sparito il calmiere per le tariffe

Il governo ha presentato ieri un emendamento che riformula l’articolo 8, quello relativo all’Rc auto, di fatto bocciando quelle che erano le proposte «pro-Sud» di modifica del decreto Destinazione Italia. Ci sarà comunque tempo fino a questa mattina alle 10 per presentare dei sub-emendamenti da parte dei gruppi...
Pin It

Home » Cronaca, Cronaca Locale, Testata » Rc auto, beffa per la Campania: dal decreto è sparito il calmiere per le tariffe

Il governo ha presentato ieri un emendamento che riformula l’articolo 8, quello relativo all’Rc auto, di fatto bocciando quelle che erano le proposte «pro-Sud» di modifica del decreto Destinazione Italia. Ci sarà comunque tempo fino a questa mattina alle 10 per presentare dei sub-emendamenti da parte dei gruppi parlamentari nella decima commissione Attività produttive.

Nei giorni scorsi sembrava si volesse evitare il muro contro muro, cosa che sembra fosse gradita anche dal mondo delle lobby, e magari arrivare in aula con dei maxiemendamenti e il testo riscritto. La partita è ancora aperta ma sembra inevitabile lo scontro.

Dopo la relazione di Leonardo Impegno, il deputato campano che ha presentato materialmente gli emendamenti, sembra si sia creato un fronte unitario tra i colleghi di partito. Da quanto emerso anche i capigruppo Roberto Speranza, Marco Causi e Gianluca Benamati hanno considerato il decreto Destinazione Italia così com’è «inadeguato e insufficiente». Si è deciso così di seguire una strategia politica condivisa e presentare un emendamento unitario, che ha trovato anche il favore del presidente della decima commissione Guglielmo Epifani. Inoltre i parlamentari campani del Pd proseguiranno la loro battaglia ponendo ai voti dell’aula di Montecitorio le modifiche al decreto già proposte in commissione.

Sullo sfondo c’è un dato politico importante che vede allargarsi sempre di più il fronte trasversale dei deputati meridionali pronti ad appoggiare la causa, tra questi ci sono parlamentari calabresi, pugliesi, siciliani ma anche alcuni toscani.

FONTE: ILMATTINO.IT

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like