SOTTOPOSTI AD UN CONTROLLO DI POLIZIA OFFENDONO ED AGGREDISCONO AGENTI: ARRESTATI DUE CUGINI PREGIUDICATI.

on set 29, 12 • by • with Commenti disabilitati su SOTTOPOSTI AD UN CONTROLLO DI POLIZIA OFFENDONO ED AGGREDISCONO AGENTI: ARRESTATI DUE CUGINI PREGIUDICATI.

Ieri pomeriggio, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno arrestato due cugini pregiudicati napoletani, Antonio Cascella 39enne ed Antonio Cascella 35enne, in quanto ritenuti responsabili in concorso tra loro e con altre persone da identificare, di resistenza, violenza, minaccia e...
Pin It

Home » Cronaca, Cronaca Locale » SOTTOPOSTI AD UN CONTROLLO DI POLIZIA OFFENDONO ED AGGREDISCONO AGENTI: ARRESTATI DUE CUGINI PREGIUDICATI.

Ieri pomeriggio, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno arrestato due cugini pregiudicati napoletani, Antonio Cascella 39enne ed Antonio Cascella 35enne, in quanto ritenuti responsabili in concorso tra loro e con altre persone da identificare, di resistenza, violenza, minaccia e lesioni personali dolose a pubblico ufficiale. I due risultano inoltre indagati in stato di libertà per oltraggio a pubblico ufficiale.

I fatti si sono svolti in Via Sedile di Porto, verso mezzogiorno, dove i poliziotti, in servizio di controllo del territorio, avevano notato un gruppo di 6 persone che per il loro atteggiamento avevano fatto maturare il loro la decisione di fermarli ed operare un controllo di polizia.

Le persone, quasi tutte legate da vincoli di parentela, hanno subito mostrato di non gradire il controllo attraverso manifestazione di evidente nervosismo.

Nel corso del controllo, il 35enne ha iniziato ad inveire contro gli agenti. Il cugino ha quindi deciso di seguirlo iniziando letteralmente a minacciare ed offendere i poliziotti. Dalle parole, i due cugini, spalleggiati da alcune persone che hanno bloccato uno dei poliziotti, hanno iniziato a colpire con calci e pugni l’altro poliziotto. La violenza non si è arrestata nemmeno quando l’agente è accasciato al suolo sotto i colpi degli aggressori. Successivamente si sono rivolti all’altro poliziotto colpendolo ripetutamente per poi darsi alla fuga. Mentre il collega era ancora al suolo, uno dei due agenti, nonostante dolorante ed intralciato dalla folla, è riuscito ad inseguire, raggiungere ed a bloccare il cugino più giovane. Contemporaneamente, alcuni poliziotti inviati dalla Sala Operativa della Questura, sono riusciti a raggiungere e bloccare il 39enne.

I due cugini sono stati pertanto arrestati e subito condotti al loro domicilio per essere nella giornata di oggi giudicati con rito direttissimo.

Entrambi i poliziotti sono stati accompagnati presso l’Ospedale Loreto Mare dove sono stati medicati per le lesioni subite e giudicati guaribili in 10 giorni.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like