rifiuti_tossici-642x336

Terra dei Fuochi, parla Scalia: “Anche Napolitano sapeva del disastro in Campania”

on nov 25, 13 • by • with Commenti disabilitati su Terra dei Fuochi, parla Scalia: “Anche Napolitano sapeva del disastro in Campania”

Massimo Scalia, professore di Fisica Matematica alla Sapienza di Roma è tra i padri dell’ambientalismo scientifico in Italia. È stato esponente dei Verdi, tra i fondatori di Legambiente e parlamentare per quattro legislature nonché il presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sui rifiuti dal...
Pin It

Home » Cronaca, Cronaca Locale, Testata » Terra dei Fuochi, parla Scalia: “Anche Napolitano sapeva del disastro in Campania”

Massimo Scalia, professore di Fisica Matematica alla Sapienza di Roma è tra i padri dell’ambientalismo scientifico in Italia. È stato esponente dei Verdi, tra i fondatori di Legambiente e parlamentare per quattro legislature nonché il presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sui rifiuti dal 1997 al 2001. È stato lui ad aver disposto la secretazione dell’audizione del pentito Carmine Schiavone che nel 1997 rivelò gli interramenti di rifiuti industriali provenienti dal Nord nelle campagne campane, nella cosiddetta “Terra dei fuochi” ad opera del clan dei Casalesi. “Era un atto dovuto – spiega -. C’erano in corso le indagini che portarono all’arresto di Sandokan”. Schiavone, sottolinea l’ex parlamentare, quelle stesse dichiarazioni le aveva riferite due anni prima in un processo per camorra: “Si trattava del segreto di Pulcinella”. Poi un passaggio importante: “Informammo tutti, gli enti locali, la stampa, i ministri interessati” tra cui anche l’allora ministro dell’Interno Giorgio Napolitano “ed anche il Presidente del Consiglio” dice ai microfoni di Fanpage.it. “Feci inserire l’area del litorale domitio e della discarica di Pianura nei siti di interesse nazionale da bonificare, più di questo cosa dovevamo fare?”.

QUESTO IL LINK PER VEDERE IL VIDEO: http://www.fanpage.it/terra-dei-fuochi-massimo-scalia-giorgio-napolitano-2/

http://www.fanpage.it

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like