Padre Maurizio Patriciello

Velardi accusa don Patriciello “E’ un piccolo sciacallo”. E noi rispondiamo…

on ott 10, 13 • by • with Commenti disabilitati su Velardi accusa don Patriciello “E’ un piccolo sciacallo”. E noi rispondiamo…

Claudio Velardi, ex assessore regionale e consigliere di Massimo D’Alema quando fu premier, attacca sul suo blog don Patriciello, il parroco della “Terra dei fuochi”, leader delle manifestazioni di protesta della popolazione esasperata dall’inquinamento. “Ora va molto di moda don...
Pin It

Home » Cronaca, Cronaca Locale, Testata » Velardi accusa don Patriciello “E’ un piccolo sciacallo”. E noi rispondiamo…

Padre Maurizio Patriciello

Padre Maurizio Patriciello

Claudio Velardi, ex assessore regionale e consigliere di Massimo D’Alema quando fu premier, attacca sul suo blog don Patriciello, il parroco della “Terra dei fuochi”, leader delle manifestazioni di protesta della popolazione esasperata dall’inquinamento. “Ora va molto di moda don Patriciello, nel napoletano – scrive Velardi -. E’ un prete vestito d’azzurro. Organizza e dirige cortei contro i roghi, contro i termovalorizzatori, contro i politici, lo Stato, contro tutto. Protesta, invoca, si dispera, preferibilmente a favore di telecamere. Ma delle imponenti mobilitazioni che lancia non si conoscono gli obiettivi. Perché i cumuli di immondizia sono lì, a marcire per strada, per congiunte inadempienze di amministratori incapaci e di gente incivile. Perché i roghi che seguono non vengono appiccati dallo Stato ma dai cittadini (che siano più o meno camorristi, ce lo dicano le autorità competenti, nel frattempo i cittadini perbene denuncino). Perché l’immondizia da qualche parte va smaltita, e o fai i termovalorizzatori oppure fai arricchire con i nostri soldi olandesi e tedeschi, che con la monnezza campana bruciata ci campano (e bene, fino a prova contraria)”.

“Ma lui – prosegue Velardi – ai termovalorizzatori si oppone. Lui preferisce andare a celebrare il funerale di una bambina “uccisa da una grave forma di leucemia infantile, altra piccola vittima del degrado ambientale di questa nostra terra” (così ha dichiarato qualche giorno fa il piccolo sciacallo, lucrando visibilità sul dolore della povera gente, decidendo lui – al posto di Dio o della scienza, fate voi – le ragioni di una morte). E, nel frattempo, mette insieme il caravanserraglio: amministratori locali al di sotto delle necessità, ragazzi che giocano alla rivoluzione, Zanotelli che si materializza ovunque ci sia un casino, donnone da pubblico televisivo, politici colpevoli che salgono sul carro, associazioni di produttori che “lanciano l’allarme”. Tutti in corteo, per “gridare la rabbia”. Quanto al da farsi, se ne occupino altri: Stato, regione. Purché portino altrove la monnezza (e ci diano pure un po’ di soldi, perché quelli non fanno mai male)”.

fonte: repubblica.it

LA RISPOSTA – Questo signore che parla fa una grossa confusione sulla piaga che colpisce la nostra terra. Parla di rifiuti urbani dati alle fiamme ma ormai è acclarato e di dominio pubblico che la piaga che riguarda la Terra dei Veleni è lo sversamento dei rifiuti industriali e tossici. Come mai un mestierante della politica fa queste dichiarazioni così sprezzanti su Padre Maurizio? Come mai queste dichiarazioni vengono fatte in questo periodo storico? Come mai tace sulle innumerevoli operazioni poste in essere dal generale Costa della Guardia Forestale? Sa di cosa parliamo quando nominiamo il codice 048? Se non lo sa chieda al dottore Costanzo. Conosce il dottore Marfella? Ha visto i numerosi servizi di respiro nazionale che hanno visto protagonista la Terra dei Veleni? Tutte le persone che lottano contro questo scempio devono avere ben presente che ci saranno innumerevoli persone che tenteranno di distogliere l’attenzione dal reale problema ma noi dovremo essere capaci di non farci minare le certezze. Bisogna continuare nell’opera di sensibilizzazione sulla tematica  SVERSAMENTO DEI RIFIUTI INDUSTRIALI E TOSSICI e proporre, come si sta facendo, soluzioni concrete. Caro Velardi siamo esperti della materia ormai e le sue dichiarazioni ci scivoleranno addosso senza lasciare strascichi. La invitiamo serenamente a ritrattare.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like