Hunger Games – Suzanne Collins.

on ott 16, 12 • by • with Commenti disabilitati su Hunger Games – Suzanne Collins.

Giusto per fare l’alternativa, quello di oggi è un libro che non ho ancora letto ma che ho intenzione di acquistare a breve. Uscito nelle librerie italiane nell’agosto del 2009 e nelle sale cinematografiche in primavera, Hunger Games è il primo di una trilogia ormai completa e, se ha ricevuto qualche lode anche...
Pin It

Home » Cultura » Hunger Games – Suzanne Collins.

Giusto per fare l’alternativa, quello di oggi è un libro che non ho ancora letto ma che ho intenzione di acquistare a breve. Uscito nelle librerie italiane nell’agosto del 2009 e nelle sale cinematografiche in primavera, Hunger Games è il primo di una trilogia ormai completa e, se ha ricevuto qualche lode anche da Stephen King (fatta eccezione per il triangolo amoroso da lui definito fin troppo adolescenziale), la curiosità nasce spontanea.

Lo leggiamo insieme?

(Something new- 2009)
Hunger Games  (Suzanne Collins)
:  L’ambientazione è quella dell’America del Nord post apocalittica. Per via di un tentativo di rivolta avvenuto nel passato, il governo totalitario con sede a Capitol City sceglie ogni anno un ragazzo e una ragazza per partecipare a dei mortali giochi televisivi, i cosiddetti Hunger Games. Protagonista è la sedicenne Katniss Everdeen, la quale si offre volontaria per salvare la vita della sorella minore, affrontando una tradizione ben più grande e cruenta di lei.

La citazione: – Katniss, si tratta solo di andare a caccia. Sei il miglior cacciatore che conosco – dice Gale.
– Non si tratta solo di andare a caccia. Loro sono armati. Sono in grado di pensare – obbietto.
– Anche tu. E tu hai più esperienza. Esperienza concreta – dice. – Sai come si uccide.
– Non la gente – ribatto.
– Ma c’è poi tanta differenza? – chiede Gale in tono grave.
La cosa spaventosa è che, se riesco a dimenticare che si tratta di persone, non ci sarà proprio alcuna differenza. – Crudo, diretto. Non c’è distinzione tra uomini e animali? Mi piace.

Il film: Distribuito dalla Lions Gate (ben nota per la saga di Saw l’Enigmista), il romanzo è stato inizialmente adattato dall’autrice per poi essere revisionato da uno sceneggiatore. Diretto da Gary Ross, Hunger Games lancia sulla scena mondiale attori giovanissimi, quali Jennifer Lawrence nel ruolo di Katniss, Josh Hutcherson nel ruolo di Peeta, e Liam Hemsworth (fratello del celebre Thor) nei panni di Gale.

Morale della favola: Anche se il mio Stephen King trova un po’ blando l’utilizzo del triangolo sentimentale, l’idea che questo sia mescolato ad un 1984 dei giorni nostri e a un po’ di sana mitologia greca (chiarissimo il riferimento al sacrificio che fanciulli e fanciulle facevano finendo nel labirinto del Minotauro), fa di questo libro un romanzetto davvero appetibile. – Le faremo sapere, dissero. Soddisfatti o non rimborsati, ma per un racconto il rischio si corre.

Consigliato a: un target young adult, giovani lettori tra i 16 e i 21 anni. Ho pochi mesi per leggerlo, lo farò prestissimo.

Voto: 7, di fiducia. Il trailer del film ha aiutato parecchio, lo ammetto.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like