sallusti

Napolitano dice no alla Grazia. Sallusti insulta: “Vecchio inacidito…”

on nov 25, 13 • by • with Commenti disabilitati su Napolitano dice no alla Grazia. Sallusti insulta: “Vecchio inacidito…”

Alessandro Sallusti, Direttore de “Il Giornale” di proprietà della famiglia Berlusconi, attacca a testa bassa Napolitano dopo l’ultimo rifiuto del Capo dello Stato di concedere “la Grazia” a Berlusconi. Lo fa in modo scomposto e con toni particolarmente accesi che in alcuni passaggi...
Pin It

Home » News » Napolitano dice no alla Grazia. Sallusti insulta: “Vecchio inacidito…”

sallustiAlessandro Sallusti, Direttore de “Il Giornale” di proprietà della famiglia Berlusconi, attacca a testa bassa Napolitano dopo l’ultimo rifiuto del Capo dello Stato di concedere “la Grazia” a Berlusconi. Lo fa in modo scomposto e con toni particolarmente accesi che in alcuni passaggi deragliano verso l’insulto. Ecco la sintesi de Il Fatto Quotidiano del suo editoriale “Il golpe è servito: Napolitano ricatta”:

“Napolitano ricatta”. Il Giornale risponde così all‘ultimo no a Silvio Berlusconi da parte del capo dello Stato, che ha sottolineato la “mancanza di condizioni” per concedere la grazia. “Il presidente passa alle minacce”, scrive il direttore Alessandro Sallusti, definendo “un avvertimento, un’intimidazione” l’appello del Colle a evitare “comportamenti di protesta che fuoriescano dai limiti del rispetto delle istituzioni” in occasione delle manifestazioni previste per il 27 novembre, quando è in calendario – nell’Aula del Senato – il voto sulla decadenza. Mentre il Cavaliere annuncia la presentazione, attesa alle 15.30, di nuovi documenti dall’America per la revisione del processo.

“Lei è il capo di una cospirazione che sta cercando di sovvertire la volontà popolare, un vecchio inacidito e in malafede indegno di occupare la più alta carica dello Stato”, aggiunge Sallusti rivolgendosi al presidente, che “per scalzare Berlusconi ha comperato prima Mario Monti con la carica di senatore a vita” e “fallita la missione ci ha riprovato comperando un pezzo della dirigenza Pdl, quello più compromesso e ricattabile”. Napolitano è quindi “un golpista, perché usa il suo potere al servizio della vecchia causa comunista oggi rivista e corretta in salsa lettiana”. Il direttore de Il Giornale conclude l’editoriale in prima pagina con un appello: “Noi scenderemo in piazza, contro la magistratura, contro la sinistra e contro di lei che rappresenta il peggio di questo Paese“.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like