NICOLE MINETTI SCRIVE UNA LETTERA A BARBARA GUERRA

on giu 5, 13 • by • with Commenti disabilitati su NICOLE MINETTI SCRIVE UNA LETTERA A BARBARA GUERRA

Tutto un equivoco, Nicole Minetti definisce così quella parolina (escort) che secondo le cronache avrebbe attribuito alla ex amica Barbara Guerra, nonché compagna di molte serate ad Arcore. Nicole Minetti è decisa a ritrovare un buon rapporto con l’ex olgettina Barbara e non solo per motivi di amicizia: per...
Pin It

Home » Generale, News » NICOLE MINETTI SCRIVE UNA LETTERA A BARBARA GUERRA

Tutto un equivoco, Nicole Minetti definisce così quella parolina (escort) che secondo le cronache avrebbe attribuito alla ex amica Barbara Guerra, nonché compagna di molte serate ad Arcore.
Nicole Minetti è decisa a ritrovare un buon rapporto con l’ex olgettina Barbara e non solo per motivi di amicizia: per l’ex consigliera la procura ha appena chiesto 7 anni di reclusione, insieme a Emilio Fede e Lele Mora, nell’ambito del processo per prostituzione noto come Ruby bis. E la Guerra ha detto che non si sarebbe costituita parte civile (ovvero avrebbe evitato di chiedere i danni) se la Minetti le avesse chiesto scusa per averla definita, appunto, una escort. Insomma per amicizia, e per denaro, la Minetti chiede pubbliche scuse alla Guerra con questa lettera:

“Cara Barbara, ho appreso con piacere la notizia della Tua decisione di revocare la costituzione di parte civile. Mi dispiace che, a causa di questa spiacevole questione, si siano creati dissapori e malintesi nei nostri rapporti e mi spiace anche dei disagi che puoi avere avuto nel corso di tutta la vicenda, dentro e fuori dall’ambito processuale. A tale fine tengo a chiarirti che in realtà – spiega Nicole – come potrai verificare consultando gli atti processuali, io non ho mai rilasciato alcuna dichiarazione nei tuoi confronti e tanto meno ti ho attribuito il ruolo di escort. Ritengo che l’equivoco sia dovuto ad alcune affermazioni e dichiarazioni rilasciate dal mio precedente difensore, avvocato Corso, che tra l’altro è stato da me revocato. Spero inoltre – conclude – che il riconoscimento della mia estraneità alle accuse che mi vengono mosse sia la migliore dimostrazione della mia buona fede e mi auguro che presto i nostri rapporti possano tornare a essere sereni e amichevoli come un tempo”.

cadoinpiedi.it

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like