SANGUE SU HALLOWEEN, 3 MORTI IN SPAGNA. SPARATORIA A LOS ANGELES

on nov 1, 12 • by • with Commenti disabilitati su SANGUE SU HALLOWEEN, 3 MORTI IN SPAGNA. SPARATORIA A LOS ANGELES

Due gravi episodi di hanno insanguinato la notte di Halloween. Tre ragazze, tra i 18 e i 25 anni, sono morte nella calca durante una festa di Halloween nel padiglione sportivo dell’arena di Madrid intorno alle 4 del mattino. Altre due, riferisce il Pais on-line, versano in condizioni critiche. L’Arena di...
Pin It

Home » Esteri, Generale, News, Notizie flash » SANGUE SU HALLOWEEN, 3 MORTI IN SPAGNA. SPARATORIA A LOS ANGELES

Due gravi episodi di hanno insanguinato la notte di Halloween.

Tre ragazze, tra i 18 e i 25 anni, sono morte nella calca durante una festa di Halloween nel padiglione sportivo dell’arena di Madrid intorno alle 4 del mattino. Altre due, riferisce il Pais on-line, versano in condizioni critiche. L’Arena di madrid ha una capienza di 10mila persone. econdo una prima ricostruzione della polizia, la calca si sarebbe creata in seguito al lancio di un bengala dentro l’arena: i ragazzi presi dal panico si sarebbero messi a correre verso l’unica uscita disponibile, le altre erano inspiegabilmente chiuse, e questo ha creato un ‘ingorgo’ micidiale. L’incidente riporta alla memoria la tragica Love Parade di due anni fa a Duisburg, Germania, nella quale morirono 21 giovani, tra cui l’italiana Giulia Minola. Anche in quel caso, la strage fu provocata dal sovraffollamento presso l’ingresso principale dell’area in cui si teneva l’evento.

Quattro ragazzi sono rimasti feriti, di cui uno – di 17 anni – in modo grave, in seguito ad una sparatoria avvenuta la notte scorsa durante una festa di Halloween al campus della Southern California University, a Los Angeles.

La sparatoria al campus universitario, riporta il Los Angels Times, è avvenuta intorno alle 22.00. Il ferito più grave, un diciassettenne, è stato colpito al torace e ad una gamba ed è stato ricoverato al Cedars-Sinai Hospital. Testimoni hanno riferito che i feriti sono tre ragazzi e una ragazza.

Un sospetto è stato fermato dalla polizia di Los Angeles circa due ore dopo la sparatoria. La polizia ha chiesto a tutti “gli studenti di rimanere nelle loro stanze e di non aprire la porta a persone sconosciute”. Il campus è stato comunque chiuso. L’università, che conta 38.000 studenti in tutto, ospita il più alto numero di studenti stranieri degli Stati Uniti.

La Southern California University, dove la notte scorsa quattro ragazzi sono rimasti feriti in una sparatoria durante una festa di Halloween, era stata già protagonista di un simile incidente nel 2008. Lo riferisce la Bbc. Allora, lo sprinter Bryshon Nellum era stato gambizzato per ben tre volte sempre ad una festa per la notte delle streghe poco fuori dal campus. L’atleta si è poi ripreso completamente e quest’anno ha vinto la medaglia d’argento nella staffetta 4×4 alle Olimpiadi di Londra.

ansa.it

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like