CAMPIONATI EUROPEI DI CALCIO PER AVVOCATI: IL FORO DI NAPOLI SFIORA IL SUCCESSO: SECONDI!

on giu 15, 13 • by • with Commenti disabilitati su CAMPIONATI EUROPEI DI CALCIO PER AVVOCATI: IL FORO DI NAPOLI SFIORA IL SUCCESSO: SECONDI!

La squadra dell’ASSOCIAZIONE SPORTIVA AVVOCATI NAPOLI si riconferma nuovamente ai vertici, al termine dell’EUROLAWYERS 2013, ovvero i Campionati Europei di Calcio per Avvocati che si sono disputati nel Cilento dal 4 al 9 giugno 2013. Dopo aver già conquistato un secondo posto ai Mondiali 2006 in Turchia ed un...
Pin It

Home » News, Notizie flash » CAMPIONATI EUROPEI DI CALCIO PER AVVOCATI: IL FORO DI NAPOLI SFIORA IL SUCCESSO: SECONDI!

La squadra dell’ASSOCIAZIONE SPORTIVA AVVOCATI NAPOLI si riconferma nuovamente ai vertici, al termine dell’EUROLAWYERS 2013, ovvero i Campionati Europei di Calcio per Avvocati che si sono disputati nel Cilento dal 4 al 9 giugno 2013.
Dopo aver già conquistato un secondo posto ai Mondiali 2006 in Turchia ed un terzo posto ai Mondiali 2008 in Spagna, uniche due competizioni alle quali aveva partecipato in precedenza, gli avvocati napoletani hanno disputato per la prima volta l’EUROLAWYERS (cui hanno partecipato 16 Ordini di tutta Europa, di cui ben 9 italiani) ed hanno letteralmente sfiorato per un soffio il meritatissimo titolo di Campioni d’Europa, beffati solo dalla lotteria dei calci di rigore che ha visto prevalere gli avvocati ungheresi di Budapest, al termine di una finalissima terminata 0-0 dopo i tempi supplementari, ma dominata in lungo e in largo dalla squadra napoletana.
Con tanta amarezza, quindi, si è fatto ritorno a Napoli nuovamente con la coppa del secondo posto, ma con la consapevolezza di aver disputato un Europeo ad altissimo livello, riscuotendo grandissimi consensi sia dall’Organizzazione francese di Vincent Pinatel, sia da tutte le squadre partecipanti. In effetti, il cammino dell’A.S.A. NAPOLI è stato davvero da “rullo compressore”: dopo aver superato il girone di qualificazione a punteggio pieno battendo per 1-0 Tivoli, 3-0 Telaviv e 5-1 Vallo della Lucania, la squadra napoletana ha vinto ai quarti di finale contro Pordenone 5-0 ed in semifinale contro la favoritissima Roma 1-0 (vendicando così la sconfitta in finale ai Mondiali 2006 in Turchia), fino a disputare l’amara finale contro gli ungheresi (che, tra l’altro, ospiteranno a Budapest la prossima edizione del MUNDIAVOCAT, dal 23 maggio al 1° giugno 2014).
In definitiva, 5 vittorie di fila, un pareggio e, in pratica, nessuna sconfitta, con 15 goals all’attivo ed un solo gol subìto, non sono bastati per conquistare il titolo di Campioni d’Europa, ma sono serviti sicuramente a far accrescere la propria autostima e le giuste motivazioni per poter andare a giocarci il titolo di Campioni del Mondo in Ungheria l’anno prossimo (…in casa loro)!
Tra gli artefici della spedizione dell’A.S.A. NAPOLI (gentilmente sponsorizzata anche dall’amico Maurizio Salvato della Ditta “SALCOL Costruzioni Meccaniche”) non si può non citare il “veterano” capitano Luciano Sabatano, più che altro team manager del gruppo e, all’occorrenza, ancora giocatore (per qualche scampolo di partita) il quale, assieme ai perfetti co-organizzatori Gianluca Todino, Massimiliano Esofaco e Salvatore Caserta ha compiuto un vero e proprio miracolo nell’allestire un magnifico gruppo in meno di un mese. Inoltre, grande capitano in campo è stato Michele Califano (tra l’altro sempre tra i migliori in ogni partita) ed acclamato bomber Mario Setola (autore di ben 6 perle, una più bella dell’altra) e Top Player dell’intera manifestazione; mentre un elogio particolare va fatto al mister Giovanni Peluso che, con pochissimo tempo a disposizione, ha saputo dare identità e compattezza ad una squadra che, alla fine, moralmente, il suo Europeo lo ha vinto di sicuro!

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like