Comunicato stampa dall'Associazione "Non basta un sorriso"

on set 27, 12 • by • with Commenti disabilitati su Comunicato stampa dall'Associazione "Non basta un sorriso"

Associazione “Non basta un sorriso” Sede legale: Via Pisani n°24 – Caivano (Na) Tel. 081 8349752 E-mail. nonbastaunsorriso@libero.it / Blog. www.nonbastaunsorriso.bloog.it Cell. Legale rappresentante 349 4279450 Caivano, 27 Settembre 2012 Oggetto: Comunicato 04/2012 L’associazione “Non Basta Un Sorriso”...
Pin It

Home » Notizie flash » Comunicato stampa dall'Associazione "Non basta un sorriso"

Associazione “Non basta un sorriso”
Sede legale: Via Pisani n°24 – Caivano (Na) Tel. 081 8349752 E-mail. nonbastaunsorriso@libero.it / Blog. www.nonbastaunsorriso.bloog.it

Cell. Legale rappresentante 349 4279450

Caivano, 27 Settembre 2012

Oggetto: Comunicato 04/2012

L’associazione “Non Basta Un Sorriso” in data 21 Marzo 2012 volle partecipare su proposta del socio ideatore il Sig. Ciro Pisano ad un bando emanato dal V settore (biblioteca, cultura, informa giovani, istruzione, sport e spettacoli) del Comune di Caivano che intendeva affidare l’area al verde presente nel Palazzo dell’Infanzia e dell’Adolescenza sito alla via Semonella, Caivano – Pascarola. Il Palazzo è una struttura sociale inaugurata vari anni fa dal Commissario Prefettizio il Dott. Marco Valentini, la suddetta struttura è composta da una serra ed uno spazio esterno del parco adibito a verde, al fine di consentire, il godimento da parte dei cittadini di uno spazio naturale molto importante. Dopo qualche anno di quasi corretto funzionamento, la struttura fu abbandonata. L’associazione formata da giovani locali intenzionati ad una rinascita culturale e sociale del proprio paese vollero intraprendere questa nuova avventura ricordando sempre il motto dell’associazione, o meglio “Pascarola fracta et ligata refloret” (Pascarola spezzata e rilegata riofiorirai). In data 18/05/2012 l’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Dott. Antonio Falco attraverso una determina (n°808 del 11/05/2012) affida in via provvisoria la struttura. I giovani entusiasti di essere riusciti senza appoggi politici (dato che oggi così funziona) a raggiungere una meta cosi alta, subito iniziarono a ripulire la struttura abbandonata da tempo, e così armati di zappe, tagliaerba e tanta buona volontà ripulirono in un solo giorno l’intera struttura. Ed ecco che venne riaperto lo spazio fruibile ai cittadini. Subito la struttura si riempì di bambini, di gioia e colori. All’interno dell’associazione si formarono varie commissioni in modo da distribuire i compiti in modo equo. Chi si occupava di cultura, chi di ambiente, chi di istruzione, chi di sviluppo e cultura ludica, ecc… Ed ecco che iniziarono ad affiorare e ad essere attuati una serie di eventi, tra cui presentazioni di libri (ricordiamo G.Matino – Emilio Vittozzi – Tonino Scala), serate di animazione per le famiglie, giochi per i bambini che accorrevano ogni volta in massa (ci piace ricordare che minimo avevamo 160 bambini). La cosa più bella fu organizzata nel mese di Luglio, o meglio la prima edizione de “Il Palazzo Dell’Infanzia E Dell’Adolescenza Prende Vita” che consisteva in una serie di eventi Eco-Culturali, come presentazioni di libri, grest estivo, yoga nel verde, reading nel verde, incontri sulla differenziata, insomma tanti eventi interessanti. Dopo tutto l’impegno e dopo tutti i sacrifici da parte dei ragazzi ecco che tutto inizia a decadere. Come ben si sa i politici se non vengono elogiati si sentono offesi e ti tagliano fuori. Mesi difficili, i ragazzi diventano nervosi perché vedono il loro lavoro svanire a causa di gente che non capisce il vero significato della politica. Per noi giovani Politica significa “fare il bene di tutti senza distinzioni, fare il bene della Polis”. Purtroppo molto spesso si dice che i giovani siano a corto di idee, siano stupidi, e si dice inoltre che i giovani non pensano alla società. Ma io una cosa ho capito, ci sono giovani capaci e pronti a sacrificarsi per una società migliore ma che vengono messi da parte perché scomodi alla politica rapace, alla politica che vuole solo distruggere. Ed ecco che oggi a causa dei vari richiami infondati noi giovani stanchi di questa politica che non essendo stata elogiata ci vuole fare fuori, abbandoniamo tutto e consegniamo UFFICIALMENTE le chiavi della struttura. Non giudicateci, non definiteci codardi, ma mettetevi nella nostra situazione e cercate di capire la nostra stanchezza fisica e morale dovuta ai vari combattimenti che dobbiamo come guerrieri affrontare ogni giorno. Abbiamo capito la politica cosa vuole da noi. I nostri politici in modo particolare alcuni assessori vogliono sentirsi dire Grazie ma noi questo non lo faremo e prima che loro ci tolgano le chiavi della struttura e insieme ad esse la nostra dignità lo facciamo noi. Prima di finire queste righe voglio di vero cuore ringraziare a nome mio e dei ragazzi il responsabile del V settore il Dott. Vito Coppola che è stato per noi il nostro padre che ci ha guidati finora in questa tremenda battaglia. E infine un appello alla cittadinanza e ai politici onesti: noi siamo stati abbandonati da tutti, le istituzioni hanno tradito i nostri sogni e come un gabbiano abituato a volare ci hanno tolto le ali facendoci restare senza speranza, vi preghiamo se in futuro dovesse emergere un gruppo di ragazzi onesti pronti a sacrificarsi per il proprio territorio aiutateli e non distruggeteli perché il Futuro Che Vi Piaccia O No Appartiene Ai Giovani.

Il Socio Ideatore E Il Presidente
A Nome Di Tutti I Ragazzi
Ciro Pisano E Alessandro Pisano

Ovviamente tutte le persone che vorrebbero replicare a quanto affermato da questo comunicato avrà lo stesso spazio. Scriveteci all’indirizzo pietroma1984@libero.it.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like