DALLA CAMPANIA A MODENA PER AIUTARE UNA FAMIGLIA VITTIMA DEL TERREMOTO

on ott 6, 12 • by • with Commenti disabilitati su DALLA CAMPANIA A MODENA PER AIUTARE UNA FAMIGLIA VITTIMA DEL TERREMOTO

MODENA – Si è svolta presso chiesa di San  Benedetto, alla presenza del parroco, Don Giovanni Braglia, la consegna da parte dei Cavalieri dell’Ordine Militare del Santissimo Salvatore e di Santa Brigida di Svezia, di un assegno di 3.200 euro ad una famiglia dell’Emilia Romagna, colpita dal terremoto. La...
Pin It

Home » Generale, News, Notizie flash » DALLA CAMPANIA A MODENA PER AIUTARE UNA FAMIGLIA VITTIMA DEL TERREMOTO

MODENA – Si è svolta presso chiesa di San  Benedetto, alla presenza del parroco, Don Giovanni Braglia, la consegna da parte dei Cavalieri dell’Ordine Militare del Santissimo Salvatore e di Santa Brigida di Svezia, di un assegno di 3.200 euro ad una famiglia dell’Emilia Romagna, colpita dal terremoto.

La famiglia che ha subito i danni della calamità naturale, perdendo la propria abitazione costruita con tanti anni di sacrificio e per la quale continua a pagare ingiustamente il mutuo, è rappresentata dalla Signora Tiziana Pappalardo (padre siciliano), la cui madre festeggerà 93 anni tra un mese.

La casa della famiglia era situata a Sant’Antonio in Mercadello (prima del sisma contava 960 abitanti),  nel Comune di Novi di Modena (11.000 abitanti, compresa la frazione di Rovereto), distante circa6 kmda Novi.

La signora Pappalardo, commossa per il gesto di solidarietà, ha ringraziato vivamente la delegazione campana dell’Ordine guidata dal Gran Ufficiale, professor Luigi Scarpa, e dal segretario del Consiglio, Cavaliere Ufficiale Biagio Abbate. Il docente Luigi Scarpa, in qualità di aiutante di campo del principe e Generale Gran Maestro dell’Ordine, Conte Federico Abbate de Castello Orleans, nel tracciare brevemente il cursus honorum dell’Ordine dal punto di vista di attività umanitarie, oltre al profilo storico, ha ribadito alla famiglia tutta la vicinanza umana dell’Ordine, che non smetterà mai di pregare per tutti coloro i quali sono stati vittima del terremoto.

Infine, il Cavalier Ufficiale Abbate, ci ha tenuto a ringraziare il cerimoniere laico dell’Ordine, il commendator Generale Giovanni Albano, per il pregevole lavoro organizzativo svolto nell’individuazione trasparente della famiglia bisognosa, a testimonianza che nell’umile emulazione di Santa Brigida, i membri vogliono distinguersi non attraverso l’apparire, ma con fatti concreti.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like