jova 2

Today is the Day, il San Paolo ti aspetta Lorenzo…

on lug 26, 15 • by • with Commenti disabilitati su Today is the Day, il San Paolo ti aspetta Lorenzo…

Continua lo straordinario successo di Lorenzo negli Stadi 2015 con oltre 460mila presenze registrate fino ad oggi: dopo le date sold-out di Ancona, Padova, Bologna, Roma, Messina, Pescara, la doppietta di Firenze e l’incredibile e storica tripletta sold-out consecutiva di San Siro, il tour arriva allo Stadio San...
Pin It

Home » Eventi, News, Notizie flash, Rubriche, Testata » Today is the Day, il San Paolo ti aspetta Lorenzo…

Continua lo straordinario successo di Lorenzo negli Stadi 2015 con oltre 460mila presenze registrate fino ad oggi: dopo le date sold-out di Ancona, Padova, Bologna, Roma, Messina, Pescara, la doppietta di Firenze e l’incredibile e storica tripletta sold-out consecutiva di San Siro, il tour arriva allo Stadio San Paolo di Napoli.
Lo show è prodotto da Trident Management che ha già annunciato alcuni appuntamenti del calendario di “Lorenzo nei Palazzetti” il nuovo spettacolo di Lorenzo per l’inverno 2015. Il tour nei Palasport partirà infatti il 19 novembre dal 105 STADIUM di Rimini, sarà poi al Mediolanum Forum di Milano il 27 e il 28 novembre, a Bologna all’Unipol Arena il 21 dicembre al PalaAlpitur di Torino(2 e 3 dicembre), al Forest National di Bruxelles (8 dicembre), all’ Hallestadion di Zurigo (10 dicembre), e al Palalottomatica di Roma, il 27 e 28 dicembre. Dopo il concerto di Napoli, Lorenzo negli Stadi 2015 sarà a Bari (30 luglio, Arena della Vittoria), per l’ultimo appuntamento di questo incredibile tour.

Lo SHOW nasce nel 2184, spiega Lorenzo: «Lo show è la mia idea di “rock’n’roll show” oggi. Rispetto al 2013 lo spettacolo è molto più tirato, è un “action poetico” che punta dritto alla leggerezza, ha molto a che fare con la mia infanzia (“ho salutato la gioventù…per ritornare bambino”) e con il senso di stupore e di coinvolgimento che si prova prima di confrontarsi con il mondo reale, quello delle furbizie e del retropensiero.»

La band è quella che ha accompagnato Lorenzo negli ultimi 3 tour, musicisti che non hanno bisogno di presentazioni. Non è lasciato nulla al caso e tutto è curato nei minimi dettagli dalle luci al sound, Lorenzo è un meticoloso e puntiglioso professionista maniacale nella gestione dei dettagli. Lorenzo ha spiegato anche come mai ha scelto il fulmine come icona per questo tour negli stadi: <>.

Già solo l’inizio del concerto varrebbe un intero show. L’investimento di energia nella parte VISUAL del tour è importante come sempre negli ultimi show di Lorenzo e questa volta lo è ancora di più. Un lunghissimo lavoro di progettazione con una squadra (diretta da Sergio Pappalettera e Carlo Zoratti) di videomaker, programmatori registi, animatori, creativi e tutti i collaboratori dello Studio Pro-Design, Full Scream, Ced Pakusevskij, Sugo e il live visual di Stefano Polli, Filippo Rossi e Riccardo Cavazza.

Il film iniziale è scritto da Lorenzo in collaborazione con i due registi Antonio Usbergo e Niccolò Celaia per Younuts Production (che insieme a Salmo lo avevano diretto nel video di Sabato), con Carlo Zoratti e con l’amichevole collaborazione di Francesco Piccolo. Tutto questo fa capire che non è semplicemente un concerto ma uno show itinerante nel quale Lorenzo Cherubini Jovanotti ripercorre la sua carriera fino alla sua ultima straordinaria fatica. Il San Paolo ti aspetta Jova…

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like