“Berlusconi chiese di uccidere Gheddafi”

on giu 13, 13 • by • with Commenti disabilitati su “Berlusconi chiese di uccidere Gheddafi”

Stefano Feltri sul Fatto di oggi scrive che l’allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi fece una richiesta un po’ irrituale ai servizi segreti guidati allora da Gianni De Gennaro: “Non è che potreste far fuori Gheddafi?”. Il Fatto Quotidiano lo apprende da una fonte diplomatica autorevole vicina agli...
Pin It

Home » Politica, Politica Nazionale, Testata » “Berlusconi chiese di uccidere Gheddafi”

Stefano Feltri sul Fatto di oggi scrive che l’allora presidente del Consiglio Silvio Berlusconi fece una richiesta un po’ irrituale ai servizi segreti guidati allora da Gianni De Gennaro:
“Non è che potreste far fuori Gheddafi?”. Il Fatto Quotidiano lo apprende da una fonte diplomatica autorevole vicina agli ambienti della sicurezza. E l’ex ministro della Difesa Ignazio La Russa (Fratelli d’Italia) commenta così: “Non venivano certo a raccontarlo a me, ma è possibile. Berlusconi era preoccupato di trovarsi lui stesso in difficoltà perché considerato troppo vicino al leader libico”.
Una storia davvero strana:
Difficile dire se poi ci sia stato un seguito, le cose dei servizi segreti restano, quasi sempre, segrete. DA QUANTO SI PUÒ ricostruire, quello di Berlusconi era un tentativo un po’ naïf di risolvere una situazione imbarazzante, visto che nel marzo 2011, quando cominciano i bombardamenti della Nato su Tripoli, i ricordi dei vertici romani (con tanto di tenda nel parco di villa Pamphili) tra il Cavaliere e il Colonnello erano ancora freschissimi.
LA SMENTITA – “La pretesa ricostruzione de ‘Il Fatto Quotidiano’ è totalmente falsa, incredibile, assurda, inaccettabile. Ma come si può sostenere che il Presidente Berlusconi abbia soltanto pensato a un’infamia del genere?”. Così Paolo Bonaiuti, portavoce di Silvio Berlusconi.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like