CAIVANO. Della Rossa spiega: “Sto con Tremonti, non con la Lega”

on mar 8, 13 • by • with Commenti disabilitati su CAIVANO. Della Rossa spiega: “Sto con Tremonti, non con la Lega”

(ARTICOLO DI FRANCESCO CELIENTO) CAIVANO – Il consigliere comunale Mario Della Rossa chiarisce la sua posizione politica: non sono della Lega Nord. Infatti, dopo la richiesta del Partito Democratico che voleva espellerlo dalla maggioranza, in quanto candidatosi alla Camera dei Deputati con il partito di...
Pin It

Home » Politica, Politica Locale » CAIVANO. Della Rossa spiega: “Sto con Tremonti, non con la Lega”

(ARTICOLO DI FRANCESCO CELIENTO) CAIVANO – Il consigliere comunale Mario Della Rossa chiarisce la sua posizione politica: non sono della Lega Nord. Infatti, dopo la richiesta del Partito Democratico che voleva espellerlo dalla maggioranza, in quanto candidatosi alla Camera dei Deputati con il partito di centrodestra Lega Nord-Tremonti, è stato costretto ad una doverosa precisazione.

Ieri pomeriggio (Giovedì 7 Marzo, ndr), probabilmente dopo qualche pressione ricevuta dal sindaco e dalla maggioranza, Della Rossa ha protocollato una lettera al Comune spiegando che si è candidato con il partito dell’ex ministro Giulio Tremonti, che, a sua volta, solo per una questione tecnica-elettorale al Sud ha incluso il simbolo leghista. “Non sono stato né sono un esponente della Lega Nord, ma di 3L, la forza politica di Tremonti”, ci ha detto Della Rossa che abbiamo contatto sul cellulare.

Adesso da vedere la posizione che prenderà il Pd alla luce di questa “novità”. Ma, Della Rossa a parte, è tutto il partito di Bersani che si interroga se rimanere con questa amministrazione, visti i continui cambi e le poche cose buone realizzate. Stasera (8 Marzo) in programma una nuova assemblea convocata d’urgenza nella sede di corso Umberto in cui il segretario Iuri Bervicato dirà cosa è scaturito dall’incontro avuto ieri sera con il sindaco Falco.

La maggioranza, o presunta tale, intanto è attesa martedì da un consiglio comunale fondamentale. Se l’amministrazione, come è accaduto varie volte negli ultimi tempi, non sarà compatta in aula e la seduta verrà sciolta per mancanza del numero legale, vuol dire che la crisi è profonda. In caso contrario una piccola boccata d’ossigeno per Falco e company.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like