CAIVANO

CAIVANO. FINISCE IN RISSA L’ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE

on apr 12, 14 • by • with Commenti disabilitati su CAIVANO. FINISCE IN RISSA L’ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE

CAIVANO – Finisce in rissa l’ennesimo consiglio comunale, sospeso dopo venti minuti per mancanza del numero legale. Intervengono i carabinieri che identificano un consigliere comunale dell’Udc. All’interno del cortile della scuola Scotta, quest’ultimo stava parlando furiosamente con il capo dei vigili...
Pin It

Home » Politica, Politica Locale, Testata » CAIVANO. FINISCE IN RISSA L’ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE

CAIVANO – Finisce in rissa l’ennesimo consiglio comunale, sospeso dopo venti minuti per mancanza del numero legale. Intervengono i carabinieri che identificano un consigliere comunale dell’Udc.

All’interno del cortile della scuola Scotta, quest’ultimo stava parlando furiosamente con il capo dei vigili Alborino, cosi è intervenuto il consigliere di Forza Italia Peppe Mellone, a fare da paciere che ha avuto la peggio. Sarebbe stata colpita anche una donna: anche lei aveva cercato di dividere i contendenti. Per fortuna è intervenuta subito la pattuglia dei carabinieri in servizio proprio per il consiglio comunale, la quale ha fermato il consigliere furioso mentre nel frattempo è giunto il sindaco che era in aula al momento dello scoppio della rissa. La lite sarebbe nata per futili motivi. Adesso, se qualcuno denuncia l’aggressione subita ci potrebbero essere anche strascichi penali.

Intanto per la maggioranza, che ormai da Dicembre non delibera, sono seri guai. L’altro ieri (giovedì 10 Aprile) mancavano all’appello cinque consiglieri: Abbagliato (Mpa), Della Rossa (dichiaratosi indipendente proprio il 10 Aprile), Gebiola (Pd) e Carlo Lanna (Popolari). Castelli (Mpa) è rimasto in aula a fare l’ago della bilancia, poi quando è uscito il numero legale è venuto meno.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like