CAIVANO. GAZEBO DEI CINQUE STELLE, ECCO LE PROPOSTE…

on apr 24, 13 • by • with Commenti disabilitati su CAIVANO. GAZEBO DEI CINQUE STELLE, ECCO LE PROPOSTE…

Domenica scorsa gli attivisti del M5S di Caivano hanno allestito un gazebo su Corso Umberto. Il presidio voleva porre l’accento su alcune tematiche che gli attivisti vorrebbero far applicare sul nostro territorio. Creare una rete wi-fi libera per i cittadini caivanesi, attivare dei referendum comunali e proporre la...
Pin It

Home » Politica, Politica Locale » CAIVANO. GAZEBO DEI CINQUE STELLE, ECCO LE PROPOSTE…

Domenica scorsa gli attivisti del M5S di Caivano hanno allestito un gazebo su Corso Umberto. Il presidio voleva porre l’accento su alcune tematiche che gli attivisti vorrebbero far applicare sul nostro territorio. Creare una rete wi-fi libera per i cittadini caivanesi, attivare dei referendum comunali e proporre la legge rifiuti-zero.
In un contesto come quel di Caivano gli attivisti hanno pensato che, se i nostri consiglieri in meno di un anno hanno percepito 127.000 € in gettoni di presenza senza produrre nulla, potrebbero anche fare a meno, da oggi, dei loro gettoni di presenza per dare la possibilità alla popolazione di Caivano di usufruire di una rete wi-fi gratuita (basti pensare che nel progetto elaborato dagli attivisti basterebbero tremila euro annui per coprire 8 zone principali).
L’installazione della rete potrebbe permettere inoltre alcune utilità:
– telefonate gratuite tramite protocollo voip (esempio: Skype);
– ampliamento della videosorveglianza nelle aree pubbliche per la Polizia municipale, senza sostenere alcun costo di connettività;
– itinerari, percorsi multimediali ed informazioni turistiche per turisti;
– multicanalità per l’accesso ad informazioni, attraverso PC e smartphones, a servizi di comunicazione, applicativi e contenuti di intrattenimento;
– minimo impatto sull’infrastruttura di cablaggio esistente ed ingombro contenuto.
Tutto ciò sul rispetto delle normative relative all’inquinamento elettromagnetico.

Per quanto riguarda i referendum comunali, che cosa si sta firmando? Si sta sottoscrivendo una petizione per chiedere alle Istituzioni Comunali che sia emanata la disciplina dei referendum comunali.

Un’ulteriore iniziativa consisterebbe nel promuovere ai cittadini la legge rifiuti-zero (www.leggerifiutizero.it): a riguardo, il MoVimento è stato e sarà sempre a favore dei rifiuti zero, in quanto “nulla si crea, nulla si distrugge ma tutto si trasforma” (cit. di Antoine-Laurent de Lavoisier). Il riutilizzo è il futuro per uno sviluppo sostenibile; dunque si spera in futuro di far diventare Caivano un modello di smart city.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like