falco

CAIVANO, IL SINDACO FALCO AZZERA LA GIUNTA PER TRATTARE CON L’OPPOSIZIONE

on nov 27, 13 • by • with Commenti disabilitati su CAIVANO, IL SINDACO FALCO AZZERA LA GIUNTA PER TRATTARE CON L’OPPOSIZIONE

(ARTICOLO DI FRANCESCO CELIENTO) CAIVANO – Stamane si sono dimessi ufficialmente tutti i sette assessori (Casaburo, Schizzo, Pinto, Ummarino, Semonella, Di Napoli e D’Agostino)  che compongono la giunta Falco. La decisione è scaturita dopo un vertice di maggioranza tenutosi ieri sera, dove il primo...
Pin It

Home » Politica, Politica Locale, Testata » CAIVANO, IL SINDACO FALCO AZZERA LA GIUNTA PER TRATTARE CON L’OPPOSIZIONE

(ARTICOLO DI FRANCESCO CELIENTO) CAIVANO – Stamane si sono dimessi ufficialmente tutti i sette assessori (Casaburo, Schizzo, Pinto, Ummarino, Semonella, Di Napoli e D’Agostino)  che compongono la giunta Falco. La decisione è scaturita dopo un vertice di maggioranza tenutosi ieri sera, dove il primo cittadino, d’accordo coi partiti che lo sostengono (Udc, Pd, Nuovo Psi, Indipendenti per Caivano, due dei Popolari e Della Rossa del Gruppo Misto), ha accettato la richiesta dell’opposizione (Centro Democratico, quattro Popolari, Pri, Mpa, Adp, De Giorgio del gruppo Misto), che ha chiesto l’azzeramento totale delle cariche come primo atto per discutere di un eventuale accordo per entrare in maggioranza. Il Pdl, invece, coerentemente, rimane sempre a fare l’opposizione.

Nell’accordo sono comprese anche le dimissioni di Pasquale Mennillo e Lorenzo Sivo, rispettivamente presidente e vicepresidente del consiglio comunale (ancora non formalizzate, ndr), i quali furono eletti all’inizio di consiliatura proprio con l’appoggio dell’allora amministrazione Falco, di cui facevano parte. Mediatore fra le due parti è il segretario dei Repubblicani Democratici Oreste Califano, forza politica senza rappresentanza in consiglio comunale.

“Prendo atto dimissioni degli assessori che hanno dato ampia disponibilità. Visto che c’è una grande confusione politica, abbiamo fatto questo primo atto per aprire tavolo di confronto coi dissidenti – spiega il sindaco Falco -. C’è grande forza di riprendere l’attività per dare alla città un’amministrazione più forte. Abbiamo mantenuto la parola, adesso aspettiamo le dimissioni di Mennillo e Sivo come da accordi presi”.

Intanto, domani sera si terrà un consiglio comunale, dove però, è stato accantonato, per ovvi  motivi, il delicato tema del bilancio, senza la cui approvazione il prefetto, per  legge, potrà sciogliere tutti gli organi elettivi del Comune di Caivano.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like