prefetto antonio contarino

Caivano, inaugurato lo sportello antiracket

on dic 11, 14 • by • with Commenti disabilitati su Caivano, inaugurato lo sportello antiracket

(ARTICOLO DI GIUSEPPE BIANCO) Caivano – Inaugurato lo sportello Antiracket e Usura, prestiti per i commercianti in difficoltà. Contarino : “Un progetto per contrastare e prevenire il fenomeno: Lo Stato deve stare accanto ai cittadini, soprattutto quelli più in difficoltà. E con questo gesto speriamo di...
Pin It

Home » Generale, Politica, Politica Locale, Testata » Caivano, inaugurato lo sportello antiracket

(ARTICOLO DI GIUSEPPE BIANCO) Caivano – Inaugurato lo sportello Antiracket e Usura, prestiti per i commercianti in difficoltà. Contarino : “Un progetto per contrastare e prevenire il fenomeno: Lo Stato deve stare accanto ai cittadini, soprattutto quelli più in difficoltà. E con questo gesto speriamo di aiutare i cittadini vessati dalla criminalità”. Con queste parole  il  Commissario Straordinario ha inaugurato lo sportello antiracket. Al taglio del nastro presso la Scuola Media Statale “Papa Giovanni”, sita al C.so Umberto, erano presenti il Prefetto Antonio Contarino, la dirigente Settore Politiche Sociali Anna Damiano, del commissario regionale antiracket Franco Malvano, del Procuratore Aggiunto Tribunale Napoli Nord Domenico Airoma, del referente dell’associazione antiracket Finetica Onlus Aniello Tuorto, e del docente di Procedura Penale Giuseppe Toraldo, il capitano Pierangelo Iannicca, comandante della Compagnia di Casoria e il tenente Aldo Di Foggia. L’apertura ha suggellato la nascita del primo Sportello Antiusura e Antiracket nell’ambito del progetto “usur@NO” e la presentazione del sito www.usurano.com, al cui interno è istituito il primo sportello antiusura online, tramite il quale sarà possibile denunciare, avvalersi di consulenze specialistiche, informarsi circa gli strumenti utili per difendersi da questo fenomeno, in maniera gratuita e del tutto anonima. “ L’incontro di oggi rappresenta per tutti noi l’occasione per portare all’attenzione dei cittadini di Caivano e non solo, il tema della prevenzione e informazione sul fenomeno del sovraindebitamento per combattere l’usura e il racket.. Un momento in cui possiamo confrontarci per indagare su una piaga, sempre più diffusa in tempi di crisi economica come quelli che viviamo oggi”. Un progetto basato sull’ascolto e sull’aiuto, con attività di prevenzione alle famiglie. “Prima di ogni altra considerazione, però”, conclude il commissario Contarino, “ permettetemi di ricordare tutte le persone che nel nostro Paese sono state, e sono, vittime di usurai. Persone colpite in modo drammatico, che molto spesso si sono lasciate andare ad atti estremi. Una lotta che bisogna vincere anche grazie al lavoro che quotidianamente svolgono, sul territorio, le Forze di Polizia nella prevenzione e repressione dei reati d’usura e di estorsione e per l’impegno nel campo della prevenzione. Per questo i commercianti e le vittime della’usura, devono sapere che il Ministero dell”Interno mette a disposizione un fondo con la copertura della’80 per cento e l’erogazione totale del fondo per chi denuncia ”. Una grande partecipazione su un argomento che tocca tutti i territori a nord di Napoli con l’ingrossamento delle casse della criminalità che si aggiunge allo spaccio e al racket delle estorsioni. ” Una realtà quella di Caivano molto complessa che con l’aiuto dello sportello Antiracket può pero’ precludere l’avanzata della criminalità”, ha affermato Francesco Malvano. ” Bisogna prevenire e combattere un fenomeno che sta diventando una vera e propria piaga, ma senza collaborazione del cittadino è una lotta impari”, conclude Malvano.

 

Giuseppe Bianco

 

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like