CASINI: “CANDIDO MIA COGNATA PERCHÈ HA CONSENSI”

on gen 14, 13 • by • with Commenti disabilitati su CASINI: “CANDIDO MIA COGNATA PERCHÈ HA CONSENSI”

La polemica su parentopoli investe anche Casini: “Silvia Noè, mia cognata, è la più votata dell’Udc in Emilia Romagna, in dieci anni ha fatto il consigliere comunale e regionale, non penso possa pagare la parentela all’inverso, ma se qualcuno conosce una persona con più voti di lei la candido”....
Pin It

Home » Politica, Politica Nazionale » CASINI: “CANDIDO MIA COGNATA PERCHÈ HA CONSENSI”

La polemica su parentopoli investe anche Casini: “Silvia Noè, mia cognata, è la più votata dell’Udc in Emilia Romagna, in dieci anni ha fatto il consigliere comunale e regionale, non penso possa pagare la parentela all’inverso, ma se qualcuno conosce una persona con più voti di lei la candido”. Pier Ferdinando Casini a “In mezz’ora” di Lucia Annunziata replica alle accuse mosse da “Il Giornale” che in prima pagina racconta della scelta di candidare alla Camera nella lista dell’Udc la cognata, Silvia Noè e il fidanzato della figlia Fabrizio Anzolini.

“Anzolini non è mio cognato e non lo diventerà”, premette il leader Udc, che poi racconta come sono andate le cose per la lista in Friuli Venezia Giulia dove Anzolini è secondo: “Sono stato contestato dai giovani friulani perchè l’ho messo al secondo posto in una regione dove eleggiamo un solo deputato. E’ un ragazzo molto intelligente e aspirava ad avere un posto” che probabilmente non avrà “ma che Il Giornale mi attacchi mi fa piacere”.

fonte cado in piedi

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like