marfella-patriciello

De Magistris scrive a Marfella. Ecco la lettera…

on nov 27, 13 • by • with Commenti disabilitati su De Magistris scrive a Marfella. Ecco la lettera…

Così sul suo profilo Facebook il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris: “(Lettera aperta ad Antonio Marfella) Caro Antonio, ho letto il tuo post su Facebook con molta attenzione e ti ringrazio per lo spirito critico e costruttivo. Concordo che i “giovani eroi”, come tu li chiami – i ricercatori che...
Pin It

Home » Politica, Politica Locale » De Magistris scrive a Marfella. Ecco la lettera…

marfella-patricielloCosì sul suo profilo Facebook il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris:

“(Lettera aperta ad Antonio Marfella)
Caro Antonio,
ho letto il tuo post su Facebook con molta attenzione e ti ringrazio per lo spirito critico e costruttivo.
Concordo che i “giovani eroi”, come tu li chiami – i ricercatori che stanno contribuendo a nuovi studi per mettere in luce i problemi ambientali legati all’inquinamento della Campania -, abbiano fatto un ottimo lavoro. 
Saremo sempre vicini alla libera ricerca compiuta per verità e giustizia e non per interessi e convenienze.
Mi amareggia, però, il tuo attacco al sottoscritto, in quanto non avrei partecipato alle riunioni del gruppo di esperti che ho costituito ad hoc per il tema salute e inquinamento, in cui abbiamo deciso di nominarti e dove tu, sempre pronto a darti per il bene collettivo, hai acconsentito a parteciparvi. 
Per aver deciso di far parte della nostra squadra, ti ringrazio ancora.
No, caro Antonio, non ho partecipato con la dovuta frequenza, come tu sostieni, per disinteresse o sciatteria. Ma solo perché credo che la politica debba decidere su dati e informazioni che gli organi tecnici debbano raccogliere ed elaborare nella loro autonomia. 
Senza politici che “tirino per la giacca” gli scienziati, perché semmai vogliono che la scienza avvalori ex post le proprie idee. Io sono pronto a formarmi i miei convincimenti sui vostri dati, non voglio che questi ultimi aderiscano ai miei giudizi. 
Vi ho lasciato soli per fare questo lavoro in libertà, e mi amareggia che tu possa aver compreso altro. Né ho mai inteso sottovalutare la complessa origine dell’inquinamento, come tu ricordi, relativamente, ad esempio, al Porto di Napoli.
Ogni volta, a ogni ora e in ogni momento tu mi vorrai illustrare nuovi dati o evidenze empiriche che ci aiutino a costruire un sistema di difesa della salute pubblica migliore, io sarò lì con te ad ascoltarti. Per poi agire.
Non dividiamoci in sterili polemiche. Sai quanto ti stimo e come volessi che fossi tu a fare questo lavoro per la città di Napoli. Proprio perché sei impermeabile a ogni pressione. Dei poteri forti ma anche della politica.
Stiamo insieme sulla stessa barca. E sono sempre pronto a remare con te, nella stessa direzione. 
La direzione della verità.
Ti abbraccio
Luigi”

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like