DIRETTA MV5S CAMPANIA. VIDEO Cioffi: “Ad oggi mi chiedo se siamo ancora arrabbiati come all’inizio” Di Maio: “Pronti a difendere l’Art 138″ Puglia: “Alleanze? Così cederemmo nostra libertà. Vogliamo rendere liberi i cittadini”

on set 1, 13 • by • with Commenti disabilitati su DIRETTA MV5S CAMPANIA. VIDEO Cioffi: “Ad oggi mi chiedo se siamo ancora arrabbiati come all’inizio” Di Maio: “Pronti a difendere l’Art 138″ Puglia: “Alleanze? Così cederemmo nostra libertà. Vogliamo rendere liberi i cittadini”

Il Senatore del Movimento 5 stelle Andrea Cioffi eletto in Campania: “Ad oggi mi chiedo, siamo ancora arrabbiati come all’inizio?” [vsw id=”QaQiQSZEebQ” source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”] Fiume Sarno, Cioffi (5 stelle)...
Pin It

Home » Politica, Politica Locale, Testata » DIRETTA MV5S CAMPANIA. VIDEO Cioffi: “Ad oggi mi chiedo se siamo ancora arrabbiati come all’inizio” Di Maio: “Pronti a difendere l’Art 138″ Puglia: “Alleanze? Così cederemmo nostra libertà. Vogliamo rendere liberi i cittadini”

Il Senatore del Movimento 5 stelle Andrea Cioffi eletto in Campania:

“Ad oggi mi chiedo, siamo ancora arrabbiati come all’inizio?”

[vsw id=”QaQiQSZEebQ” source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”]

Fiume Sarno, Cioffi (5 stelle) : “Mappare il corso del fiume, intervenire contro abusivismo e scarichi ”

Il Vicepresidente della Camera e Deputato del Movimento 5 Stelle eletto in Campania 1 Luigi Di Maio:

“ECCO COME SFONDERANNO LA PORTA DI CASA
La Costituzione è la nostra casa dei diritti. L’Art 138 è la porta per entrare regolarmente. Vogliono buttarla giù. 
Il MoVimento 5 Stelle è pronto a dare battaglia sulla modifica dell’art.138 della Costituzione ad opera dei partiti. 
Nel prossimo weekend saremo presenti in tutte le piazze d’Italia insieme ai cittadini: abbiamo approntato una mappa google che segnala i nostri banchetti e le nostre agorà: continuate ad indicarceli all’indirizzo 138banchetti@gmail.com”

Ecco il lungo colloquio su questo tema a “La Cosa”[vsw id=”3JOGZHJYtIA&feature=youtube_gdata_player” source=”youtube” width=”425″ height=”344″ autoplay=”no”]

Il materiale informativo da stampare e diffondere potete scaricarlo da beppegrillo.it
I cittadini parlamentari del MoVimento 5 Stelle saranno presenti a Roma, negli infopoint di piazza Montecitorio e piazza San Silvestro, nei giorni 6/7/8 Settembre.”

“E stasera ho cenato con amici commercianti di Pomigliano d’Arco alla Pizzeria Fratelli cuorvo. Una categoria, una comunità in enorme difficoltà ma che trova sempre il coraggio di rialzarsi, resistendo, cercando di fare gruppo per affrontare i danni provenienti dalle scelte politiche scellerate degli ultimi 10 anni.”

Il Deputato del Movimento 5 stelle eletto in Campania 2 Carlo Sibilia: 

“Questa settimana sono tornato a girare tra i gazebo sul territorio. Sono tornato da dove venivo (dove sempre sono stato in fondo) ed è stato bellissimo! 
Ieri ho parlato per quattro ore consecutive con tutti i cittadini che si sono avvicinati al banchetto che avevamo allestito in città. Gente comune, persone di ogni estrazione sociale e politica, persone PER BENE, persone ONESTE. Insomma persone che trovi comunemente in strada, sotto casa, ma è difficile incrociare a Palazzo Montecitorio.
Ho ritrovato attivisti che sono venuti da tutta la Regione per discutere, parlare, proporre. Ho passato una serata tra consigli, critiche, suggerimenti, idee. Una serata che ti ricarica e dalla quale capisci che il Movimento 5 Stelle funziona perché è spontaneo, perché mette al centro gli interessi delle persone. Mette al centro il cittadino, non i soldi. Mette al centro la discussione con la gente che non ne può più delle magagne del PDL, del servilismo del PD e dell’ impalpabilità dei giovani del PD. Entrati per cambiare il loro partito finiti per trovarsi a tifare Berlsconi o Berluschini (leggi Renzi) come capo. 
Il banchetto era grande circa un metro quadrato eppure c’era molta più gente, fresca, giovane, interessata, curiosa ed informata di quella che si trovava pochi giorni prima sotto i palchi pomposi e costosi della vecchia politica. Ho capito come il Movimento 5 stelle abbia saputo far crescere la consapevolezza dei cittadini che oggi parlano di mozioni, emendamenti, interpellanze e ti consegnano anche progetti di legge. Proprio come fossero dei parlamentari. Allora è vero che abbiamo portato i cittadini in parlamento! Forse lo si può fare anche così. Forse questa è solo una fase del viaggio verso la democrazia diretta. E poi ci sono gli attivisti, i gruppi che non si fermano mai. Quelli che sono sempre sul territorio e che non smettono mai di rimboccarsi le maniche e promuovere iniziative e informazione nel locale. Quelli che ci difendono e si difendono dagli ignobili attacchi delle Tv e giornali al 69esimo posto per libertà d’informazione. Certo sarà dura tornare nuovamente a Montecitorio tra indagati, pregiudicati, falsi compagni e zerbini. Ma nel messaggio che ho trovato nella cassata che mi ha regalato un’amica c’è scritto “il viaggio da Kamakura a Kyoto dura dodici giorni, se ti fermi l’undicesimo, come potrai ammirare LE STELLE sulla capitale?” — ps: ovviamente non poteva mancare il video-appello per la Siria. Se condividete fatelo anche voi! 
Oggi sono ad Avellino fino alle 20:30 e domani mattina a Calitri prima di tornare nel pomeriggio a Roma.”

Il Deputato del Movimento 5 stelle eletto in Campania 1 Salvatore Micillo:

“Il MoVimento 5 Stelle è pronto a dare battaglia sulla modifica dell’art.138 della Costituzione ad opera dei partiti.
Nel prossimo weekend saremo presenti in tutte le piazze d’Italia insieme ai cittadini: questa è la mappa Google che segnala i nostri banchetti e le nostre agorà:
https://mapsengine.google.com/map/edit?mid=z9C-TZkuCoV0.kWcQkmvT265o
Continuate ad indicarceli all’indirizzo 138banchetti@gmail.com
Il materiale informativo da stampare e diffondere potete scaricarlo da qui:
http://www.beppegrillo.it/movimento/parlamento/materiali_138.zip
I cittadini parlamentari del MoVimento 5 Stelle saranno presenti a Roma, negli infopoint di piazza Montecitorio e piazza San Silvestro, nei giorni 6/7/8 Settembre.”

Il Deputato del Movimento 5 stelle eletto in Campania 2 Angelo Tofalo: 

“Sto tornando a Roma…torno in pace…ma sono incazzato nero…incazzato perché hanno massacrato il nostro Paese! Incazzato perché tanti giovani non hanno lavoro ed una prospettiva futura! Incazzato perché questa politica partitica clientelare e corrotta continua a fare danni ogni giorno!
Anche questa volta torno in pace…canalizzo la mia rabbia nello studio…già perché questi criminali abusivi li batteremo con impegno e dedizione, li batteremo con le carte, metteremo tutto nero su bianco!
Anche questa volta torno in pace…ma dite a questi lord di non abusare del nostro essere pacifici, di non abusare dell’intelligenza del popolo italiano…anzi vorrei dare a questi narratori di favole un consiglio: se vi è rimasto un briciolo di dignità e buon senso fate le valige e tornatevene a casa!
L’Italia non può più aspettare! Servono scelte forti e “mediaticamente impopolari”! Serve coraggio! Serve l’impegno di tutti per ripartire subito! Serve lavoro ai giovani e non solo spot…
L’ho detto più volte e lo riscrivo: SIAMO IN GUERRA! Non faremo prigionieri come non ne avete fatti voi! Ogni amico disoccupato…ogni amico che lascia la mia terra in cerca di una possibile prospettiva di vita accresce la mia rabbia…
Tutti uniti per riprogettare il nostro Paese e liberare l’Italia da chi la occupa abusivamente!
Sto tornando a Roma…in pace! #m5s

 

Il Senatore del Movimento 5 stelle Sergio Puglia eletto in Campania: 

“Dobbiamo difendere il ns baluardo, il ns faro, la nostra COSTITUZIONE !!!!!
Noi siamo la fiamma, ancora accesa, della speranza: Incendiamo l’Italia con i ns banchetti !!!!!!!!!!!”

#fattidapartePD 
Alleanze??
Noi siamo un MoVimento di liberazione nazionale!!!
L’alleanza prevede una cessione della propria libertà, noi siamo qui per i cittadini, per renderli finalmente liberi da questo sistema che si è mangiato l’Italia per vent’anni”
E se ce ne sarà bisogno la libertà la conquisteremo anche con la forza!”

La Senatrice del Movimento 5 stelle Paola Nugnes eletta in Campania:

“Un giorno l’asino di un contadino cadde in un pozzo. Non si era fatto male, ma non poteva più uscire. Il povero animale continuò a ragliare sonoramente per ore. Il contadino era straziato dai lamenti dell’asino, voleva salvarlo e cercò in tutti i modi di tirarlo fuori ma dopo inutili tentativi, si rassegnò e prese una decisione crudele. Poiché l’asino era ormai molto vecchio e non serviva più a nulla e poiché il pozzo era ormai secco e in qualche modo bisognava chiuderlo, chiese aiuto agli altri contadini del villaggio per ricoprire di terra il pozzo. Il povero asino imprigionato, al rumore delle palate e alle zolle di terra che gli piovevano dal cielo capì le intenzioni degli esseri umani e scoppiò in un pianto irrefrenabile. Poi, con gran sorpresa di tutti, dopo un certo numero di palate di terra, l’asino rimase quieto….Passò del tempo, nessuno aveva il coraggio di guardare nel pozzo mentre continuavano a gettare la terra. Finalmente il contadino guardò nel pozzo e rimase sorpreso per quello che vide:l’asino si scrollava dalla groppa ogni palata di terra che gli buttavano addosso, e ci saliva sopra. Man mano che i contadini gettavano le zolle di terra, saliva sempre di più e si avvicinava al bordo del pozzo. Zolla dopo zolla, gradino dopo gradino l’asino riuscì ad uscire dal pozzo con un balzo e cominciò a trottare felice.——–Quando la vita ci affonda in pozzi neri e profondi, il segreto per uscire più forti dal pozzo è scuoterci la terra di dosso e fare un passo verso l’alto.Ognuno dei nostri problemi si trasformerà in un gradino che ci condurrà verso l’uscita. Anche nei momenti più duri e tristi possiamo risollevarci lasciando alle nostre spalle i problemi più grandi, anche se nessuno ci da una mano per aiutarci.La vita andrà a buttarti addosso molta terra, ogni tipo di terra. Principalmente se sarai dentro un pozzo. Il segreto per uscire dal pozzo consiste semplicemente nello scuotersi di dosso la terra che si riceve e nel salirci sopra. Quindi, accetta la terra che ti tirano addosso, poiché essa può costituire la SOLUZIONE e non il problema…”

La deputata del Movimento 5 Stelle Silvana Giordano eletta in Campania 2:

Nel Consiglio Comunale di ieri, 2 settembre, si è consumata l’ennesima farsa sulla questione incompatibilità del Sindaco / Sottosegretario (Viceministro per gli amici).

Alla vigilia della seduta il Sindaco aveva negato l’incompatibilità tra questo ruolo e quello di Viceministro perché, quest’ultimo, ancora senza deleghe. Il suo parere giunge come un monito sull’assemblea consiliare che con 23 voti favorevoli rinvia alla Commissione Statuto le controdeduzioni di De Luca.

Quindi il difficile percorso che sembrava portasse ad un avanazamento della questione incompatibilità, all’improvviso segna uno stop che, probabilmente, serve a far guadagnare ulteriore tempo per una scelta tra le poltrone in attesa di vicende a carattere nazionali difficilmente decifrabili almeno fino al 9 settembre.

Coloro che si prestano a questo gioco sono i Consiglieri Comunali che discutono in Aula come se fossero davanti al Bar dello Sport. La questione incompatibilità accende gli animi, fino a quel momento assopiti da questioni che al confronto sembrano quisquiglie. La bagarre tra finte opposizioni si accende, ma se non si presta attenzione agli interventi non si riesce bene a comprendere dov’è seduta la maggioranza e dove l’opposizione.

Il voto dei 6 consiglieri contrari potrebbe risultare addirittura come l’ultimo avanposto di una resistenza partigiana che tenta di dar voce ad una parte della città ormai relegata da tempo al ruolo di cittadinanza di serie B.

Alla fine, quando le finte argomentazioni che gli opposti si lanciano intercalati da rispettosi reciproci ossequi, viene fuori l’astio contro il nemico inesistente in quell’aula (solo al di là della staccionata con i vigili urbani messi rigorosamente alla sbarra, perché tra il “popolo” c’era un folto gruppo di cittadini pentasetallati insieme ad altri cittadini interessati alla questione, ndr): il Movimento 5 Stelle.

Così il consigliere Provenza, lancia questa stoccata contro i Parlamentari grillini, secondo cui, altro non avrebbero da fare che occuparsi delle vicende del suo amato Sindaco.

Ovviamente il suddetto consigliere non conosce minimamente l’attività che i Parlamentari salernitani stanno svolgendo a Roma, non sarebbe certo l’impegno per il rispetto della legalità che porterebbe uno svantaggio nell’esecuzione del mandato elettivo nei confronti dei cittadini.

Il consigliere Provenza non può interpretare la legge a modo suo; gli artt. 1 e 2 della L. 214/2004 parlano chiaro e non lasciano spazio ad interpretazioni fuorvianti al solo scopo di temporeggiare per salvare la miglior posta in gioco; capisco che costui abbia interesse a difendere questa maggioranza nella corte di De Luca per restare attaccato ad una poltrona che, probabilmente, potrebbe essere spazzata via da un nuovo voto, ma poi non si lamentasse quando i suoi oppositori difendono, analogamente, il proprio leader contro la magistratura. La legge deve essere rispettata da tutti!!!

La sottoscritta e tutta la deputazione salernitana, saranno ben lieti di continuare ad occuparsi dei problemi della collettività, ma saranno sempre attenti che la legalità sia rispettata nella loro città, soprattutto da chi occupa ruoli decisivi per il bene comune e non per gestire i propri affari privati.

Silvia”

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like