Epurazioni nel PD a Piacenza. Le primarie "regolamento di conti" si avvicinano

on set 21, 12 • by • with Commenti disabilitati su Epurazioni nel PD a Piacenza. Le primarie "regolamento di conti" si avvicinano

In casa PD, secondo quanto riferisce l’edizione odierna online del Fatto Quotidiano, infuriano epurazioni, diatribe interne e veleni. A Piacenza, città di Pier Luigi Bersani,  il segretario locale Vittorio Silva ha espulso i “renziani” dall’esecutivo.L’esecutivo è l’organo principale del Partito...
Pin It

Home » Politica, Politica Nazionale » Epurazioni nel PD a Piacenza. Le primarie "regolamento di conti" si avvicinano

In casa PD, secondo quanto riferisce l’edizione odierna online del Fatto Quotidiano, infuriano epurazioni, diatribe interne e veleni. A Piacenza, città di Pier Luigi Bersani,  il segretario locale Vittorio Silva ha espulso i “renziani” dall’esecutivo.L’esecutivo è l’organo principale del Partito Democratico, composto da 12 membri, che però ora sono stati ridotti. Con la scusa di “accantonare” alcuni esponenti politici impegnati come amministratori (l’assessore al Commercio di Piacenza Katia Tarasconi, il sindaco di Vernasca Gianluigi Molinari, Andrea Cunico e Alessandra Fanti rispettivamente di Ponte dell’Olio e Fiorenzuola) sono stati di fatto allontanati, in vista della definizione delle regole per le prossime primarie.

Secondo il quotidiano è bastata soltanto una telefonata. Silva ha motivato la mancata riconferma con la loro militanza in varie amministrazioni di centrosinistra o per la loro troppo datata attività all’interno dell’esecutivo. A destare scalpore, però, è il fatto che non state scelte per l’organo esecutivo figure nuove ma personalità da tempo impegnate nell’ambito di varie esperienze di governo e a vario titolo per il partito come il capogruppo del PD in Provincia Marco Bergonzi, oppure Annalia Reggiani, amministratore ma al quale è stata cambiata la delega. Tutti alquanto notoriamente “bersaniani” convinti.

Nel Partito Democratico sembra essere in corso una vera e propria “gara” tra fazioni in pieno stile Palio di Siena. Ad accendere ancora di più un’atmosfera già rovente è l’ex sindaco di Piacenza Roberto Reggi, passato sotto lo stendardo di Matteo Renzi del quale è diventato il responsabile della campagna elettorale. Le primarie si avvicinano, la resa dei conti altrettanto.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like