“GIOVANI ACCONTENTATEVI”, GAFFE DELLA FORNERO CHE POI SI CORREGGE

on ott 22, 12 • by • with 2 Comments

TORINO – Il ministro del Lavoro Elsa Fornero ha lasciato la sala del circolo sociale nei pressi di Torino dove doveva partecipare a un dibattito sulle pensioni. Ora dovrebbe incontrare una delegazione di aziende in crisi del territorio. “Sono avvilita che venga negato il diritto di parola”, ha detto...
Pin It

Home » Politica, Politica Nazionale, Testata » “GIOVANI ACCONTENTATEVI”, GAFFE DELLA FORNERO CHE POI SI CORREGGE

TORINO – Il ministro del Lavoro Elsa Fornero ha lasciato la sala del circolo sociale nei pressi di Torino dove doveva partecipare a un dibattito sulle pensioni. Ora dovrebbe incontrare una delegazione di aziende in crisi del territorio. “Sono avvilita che venga negato il diritto di parola”, ha detto prima di lasciare la sala.

GAFFE SUI GIOVANI, POI SI CORREGGE – Prima ancora di aprire un nuovo capitolo stile ‘bamboccioni’ il ministro del welfare si è corretto su giovani e lavoro. Nel corso di un convegno ad Assolombarda, infatti, aveva consigliato alle giovani generazioni di “non essere troppo choosey (difficili, pignoli, ndr), all’inglese, e prendere le prime offerte e poi da dentro guardarsi intorno” perché “non si può più aspettare il posto ideale”. Successivamente, alla richiesta di un commento da parte dei cronisti, Fornero ha spiegato che “i giovani italiani oggi sono disposti a prendere qualunque lavoro”, “tant’é che sono in condizioni di precarietà”. “Nel passato – ha aggiunto – quando il mercato del lavoro consentiva cose diverse, qualche volta poteva capitare, ma oggi i giovani italiani non sono nelle condizioni di essere schizzinosi”.

‘SE CGIL MI INVITA VADO IN PIAZZA ANCH’IO’ – “Se mi invitano, in piazza ci vengo anch’io”. E’ quanto ha affermato il ministro del Welfare Elsa Fornero rispondendo a una domanda sulla manifestazione annunciata dalla Cgil per il prossimo 14 novembre.

Parlando di riforma del lavoro, nel corso del convegno, il ministro si è detto convinto che “ci possa essere la collaborazione anche con i sindacati, alcuni sono più disponibili al dialogo, altri invece protestano di più”. “La mia porta al Ministero – ha aggiunto Fornero – è sempre aperta, basta che si presentino in delegazione e non tutti insieme”.

Il ministro Fornero ha poi detto di aver “masticato amaro su questa riforma presa male dai datori di lavoro, dal sindacato e illustrata abbastanza malamente dai giornali”. Infine Fornero ha spiegato che “a dispetto di tutto quello che si è detto di me come ministro tecnico, sono un ministro che ama il dialogo, lo favorisce e non si sottrae mai al confronto”.

Related Posts

2 Responses to “GIOVANI ACCONTENTATEVI”, GAFFE DELLA FORNERO CHE POI SI CORREGGE

  1. Il frasario degli odierni “tecnici” non differisce in quanto a sconcezza e arroganza rispetto a quello dei nani e delle ballerine che furono. Siamo passati dal ” sposati un ricco e non rompere le scatole” al ” accontentatevi e altrettanto non rompete le scatole”. Ma allora se le cose stanno così a cosa ci serve mandarvi “con i nostri soldi” in missione in giro per l’Europa e il mondo? A cosa ci serve continuare a mantenervi a 30.000 euro al mese? La verità è che a voi del futuro dei giovani di questo paese (tranne quello dei vostri figli) non ve ne frega un bel niente e non sapete neanche nasconderlo più di tanto. La verità è che per dirla con “Siete nemici del buon governo, banda di miserabili mercenari. Vi vendereste per un piatto di lenticchie”

  2. – per dirla con Cromwell

Scroll to top

Support us!

Facebook_like