Lombardia: Formigoni annuncia parte della nuova giunta

on ott 22, 12 • by • with Commenti disabilitati su Lombardia: Formigoni annuncia parte della nuova giunta

MILANO – Ci sono anche il presidente dell’ associazione italiana Sla, Mario Melazzini, e un docente della Bocconi, Andrea Gilardoni, nella nuova giunta di Roberto Formigoni dove è stato confermato vicepresidente il leghista Andrea Ghibelli. E’ stato lo stesso governatore a dare...
Pin It

Home » Politica, Politica Nazionale, Testata » Lombardia: Formigoni annuncia parte della nuova giunta

MILANO – Ci sono anche il presidente dell’ associazione italiana Sla, Mario Melazzini, e un docente della Bocconi, Andrea Gilardoni, nella nuova giunta di Roberto Formigoni dove è stato confermato vicepresidente il leghista Andrea Ghibelli. E’ stato lo stesso governatore a dare un’anticipazione su Twitter.

Roberto Formigoni ha anticipato via Twitter, all’alba, i primi tre nomi della sua nuova Giunta che lo accompagnerà fino alle elezioni anticipate. Un tecnico, Mario Melazzini, è il nuovo assessore alla Sanità, Andrea Gilardoni alle infrastrutture e mobilità; confermato, invece, il leghista Andrea Gibelli come vicepresidente con delega alle attività produttive. Il presidente della Regione Lombardia aveva chiesto la convocazione di un Consiglio regionale proprio oggi per presentare la Giunta ma non l’aveva ottenuta. Formigoni ha lavorato alla composizione della Giunta nel fine settimana. “Come promesso vi do alcune anticipazioni”, ha spiegato su Twitter. Nella presentazione ufficiale la nuova squadra al completo dovrebbe essere annunciata nel pomeriggio. Il governatore lombardo si era impegnato a preparare una Giunta con la maggior parte di assessori nuovi e ridimensionata nel numero rispetto a quella precedente.

La presentazione ufficiale della Giunta della Regione Lombardia sarà fatta con una conferenza stampa oggi pomeriggio a Palazzo Lombardia, la nuova sede della Regione. Già nei giorni scorsi, infatti, Formigoni aveva promesso che avrebbe tenuto la prima seduta della nuova Giunta nel pomeriggio di lunedì. Mario Melazzini, nato nel 1958, è dirigente per la programmazione sanitaria della Regione e, come assessore, prende il posto del leghista Luciano Bresciani, medico di Umberto Bossi. Gilardone, classe 1955, sostituisce come assessore alle Infrastrutture un fedelissimo di Formigoni, Raffaele Cattaneo.

Una Giunta di 10 assessori per traghettare la regione Lombardia alle elezioni anticipate: è su questa composizione, a quanto si è appreso, che Roberto Formigoni sta ultimando la lista dei suoi nuovi assessori. Per il momento non sarebbero previsti sottosegretari, cancellando dunque i 4 attuali. Andrea Gibelli, vicepresidente confermato, potrebbe essere l’unico rappresentante della Lega.

A quanto si è appreso da fonti leghiste, comunque il lavoro di limatura della squadra sarebbe ancora in corso. Anche perché a fare da sfondo alla composizione della giunta c’é anche una rinnovata intesa tra Pdl e Lega su come gestire la fase di transizione: nella giornata di ieri ci sono stati contatti diretti tra il presidente Formigoni e i dirigenti del Carroccio, probabilmente anche direttamente con il segretario Roberto Maroni.

“Ripartiamo con una nuova compagine”: il vicepresidente della Lombardia, Andrea Gibelli, così ha commentato la nuova Giunta regionale. “Continueremo – ha detto il leghista riconfermato nel suo ruolo a Sky Tg24 – in via ordinaria rispetto al programma indicato andando verso le elezioni che rappresentano un elemento di necessità e chiarezza nei confronti degli elettori”. Gibelli ha ricordato che la richiesta di azzerare la Giunta é arrivata dopo l’arresto dell’assessore Domenico Zambetti con l’accusa di aver acquistato voti dalla ‘ndrangheta. “Questo risultato – ha osservato Gibelli – e’ stato ottenuto. Abbiamo confermato la volontà di mantenere in piedi un’alleanza che non rinneghiamo dopo 12 anni di buon governo. Però non potevamo anche solo lontanamente accettare che il buon lavoro fatto venisse contaminato dalla presenza della ‘ndrangheta in Giunta”.

Prima che dalla Lega arrivi un primo commento sulla nuova Giunta della Lombardia, Matteo Salvini ironizza (sempre su Twitter) sulle modalità di annuncio. “Formigoni annuncia pezzi di giunta su Twitter – ha scritto il segretario della Lega Lombarda – Formigoni ormai mangia, beve e dorme su Twitter. Sindrome da Grande Fratello? Che ne dite?”.

ansa

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like