Mara Carfagna (Pdl): “Chi pensa a crollo elettorale del Pdl con Berlusconi estromesso si sbaglia”

on set 9, 13 • by • with Commenti disabilitati su Mara Carfagna (Pdl): “Chi pensa a crollo elettorale del Pdl con Berlusconi estromesso si sbaglia”

Così su Facebook la Deputata del Popolo della Libertà Mara Carfagna: “Chi crede che la decadenza di Silvio Berlusconi possa significare la sua definitiva estromissione dalla vita politica del nostro Paese e, in tal modo, un conseguente vantaggio in termini elettorali dei suoi avversari, si sbaglia di grosso....
Pin It

Home » Politica, Politica Locale » Mara Carfagna (Pdl): “Chi pensa a crollo elettorale del Pdl con Berlusconi estromesso si sbaglia”

Così su Facebook la Deputata del Popolo della Libertà Mara Carfagna:

“Chi crede che la decadenza di Silvio Berlusconi possa significare la sua definitiva estromissione dalla vita politica del nostro Paese e, in tal modo, un conseguente vantaggio in termini elettorali dei suoi avversari, si sbaglia di grosso. Così come, compie un ragionamento errato chi ipotizza di scindere i percorsi politici del Popolo della libertà con quelli del suo leader. Il Pdl è Silvio Berlusconi, Silvio Berlusconi è il Pdl.

Nessun parlamentare eletto sotto il simbolo del Popolo della libertà si farà ammaliare dal canto di quelle sirene, sempre più insistente in questi giorni, che tentano di rabberciare una nuova maggioranza.

Il partito è unito e compatto attorno al presidente Berlusconi.

Semmai a destare sospetti è il comportamento del Pd. Se, infatti, la legge è uguale per tutti non si capisce perché per Silvio Berlusconi debba essere meno uguale. Proprio perché la legge è uguale per tutti, tutti dovrebbero essere certi che la legge sia applicata nella giusta maniera.

L’intransigenza del Pd nell’affrontare il dibattito sulla decadenza di Silvio Berlusconi contraddice la sostanza dei ‘mantra’ che vengono ripetuti ossessivamente in questi giorni. Non basta dire che la legge è uguale per tutti, bisogna anche comprendere il significato a tutto tondo del principio.

Se poi, l’enunciazione didascalica delle regole fondanti del diritto è un pretesto per coprire le reali motivazioni che spingono il Pd a privare Silvio Berlusconi dei propri diritti di parlamentare, allora tutto è più chiaro. Almeno dicano la verità, si assumano la responsabilità della verità.

Piuttosto che piegare i principi della legge alle convenienze politiche, affrontino il vero nodo della questione e rivelino agli italiani che per puntare alla vittoria elettorale hanno bisogno che Silvio Berlusconi sia fuori gioco. Perché con Silvio Berlusconi in campo le loro speranze si riducono al lumicino.”

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like