amanda-seyfried-glamour-awards

Amanda Seyfried: bellezza di talento

on ott 28, 13 • by • with Commenti disabilitati su Amanda Seyfried: bellezza di talento

Con i suoi grandi   occhi azzurri, i tratti del volto singolari che alcuni maligni hanno definito simili a quelli di un alieno,  i  lunghi capelli biondi e le  forme prorompenti, la ventisettenne attrice si sta facendo sempre più largo nel mondo di Hollywood, facendo concorrenza a Scarlett Johansson e  Lindsay...
Pin It

Home » Cinedubito, Rubriche » Amanda Seyfried: bellezza di talento

Con i suoi grandi   occhi azzurri, i tratti del volto singolari che alcuni maligni hanno definito simili a quelli di un alieno,  i  lunghi capelli biondi e le  forme prorompenti, la ventisettenne attrice si sta facendo sempre più largo nel mondo di Hollywood, facendo concorrenza a Scarlett Johansson e  Lindsay Lohan, mescolando seduzione e angelica innocenza.

Dopo aver presenziato in numerosissimi telefilm, da Veronica Mars a Law and Order, da Doctor House  a CSI, si è fatta notare al cinema  nel 2008, recitando accanto a Meryl Streep nel travolgente musical Mamma Mia, dove con grinta canta i più grandi successi degli Abba. H esibito le sue sorprendenti doti canore anche in Les Miserables (2012) il  pluripremiato musical- kolossal in cui l’attrice interpreta una dolcissima Cosette, donandole una splendida voce di soprano.

Molte adolescenti l’hanno ammirata e invidiata in Dear John (2010), ennesima trasposizione cinematografica della penna di Nicholas Spark, nei panni della bella Savannah che intrattiene una lunga relazione epistolare con Channing Tatum, il militare John  di stanza in Afghanistan, dopo aver trascorso con lui una romantica estate.

Ha rubato la scena a Megan Fox in Jennifer’s Body (2008)  e la sua pelle candida  contrastava perfettamente con il mantello cremisi di Cappuccetto Rosso Sangue  (2011) ma i ruoli adolescenziali sono solo un ricordo dopo aver interpretato la pornostar Linda Lovelace, l’interprete del primo vero film pornografico della storia, Gola Profonda, nel biopic Lovelace che vedremo sui nostri schermi  a Gennaio. L’attrice, per il ruolo, si è tinta i capelli di castano e con  sensualità e carisma si  è trasformata nell’icona erotica degli anni ‘70 che in seguito si schierò con le femministe contro l’industria del porno.

http://www.youtube.com/watch?v=L-gSIg2Wqk8  qui il trailer

Per la Seyfried  i ruoli fioccano ed è recente la notizia che la bionda attrice sarà la co-protagonista del nuovo film americano di Gabriele Muccino, il quale continua  il sodalizio con le produzione hollywoodiane e dopo  Quello che so sull’amore (2012) sarà regista di Fathers and Daughters e  Amanda affiancherà Russel Crowe.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like