Quello che le ragazze dovrebbero ricordare.

on gen 28, 13 • by • with Commenti disabilitati su Quello che le ragazze dovrebbero ricordare.

Aiutare gli uomini aprendo una finestrella sull’universo femminile mi era sembrata una cosa simpatica e caritatevole. Eppure, qualcosa mi dice che la mia azione è stata irrispettosa nei confronti dell’altra porzione dell’umanità. Dov’è la par-condicio?, mi sono detta. So, here I am, con un’altra lista,...
Pin It

Home » Diario di un'aspirante bionda » Quello che le ragazze dovrebbero ricordare.

Aiutare gli uomini aprendo una finestrella sull’universo femminile mi era sembrata una cosa simpatica e caritatevole. Eppure, qualcosa mi dice che la mia azione è stata irrispettosa nei confronti dell’altra porzione dell’umanità. Dov’è la par-condicio?, mi sono detta. So, here I am, con un’altra lista, destinata stavolta alle mie sorelle.
Sapete perfettamente che non vado tanto fiera di moltissime di voi ma qualcuna, che il cielo ce ne scampi, si salva ancora.
Vi amo tutte, vi amo lo stesso.
Ecco un promemoria solo per voi.

√ Il ragazzo perfetto.
Se anche voi siete cresciute a pane, amore e Walt Disney, di sicuro avete vissuto – o state vivendo – la fase “AAA – Principe Azzurro Cercasi”. Vi svelo un piccolo segreto: oltre a Babbo Natale, anche il ragazzo perfetto non esiste. Al massimo (ma capita proprio one in a million) può esistere quello perfetto per voi, per un lasso di tempo più o meno breve. Ma se vedere un uomo splendido, intelligente, con gli occhi deliziosi ed i capelli impeccabilmente disordinati, sappiate una cosa: quel ragazzo, lo dice la scienza, non è eterosessuale.
Un esempio? Matt Bomer, openly gay. Forse interpreterà Christian Grey.
Un altro? Neil Patrick Harris, felicemente accoppiato con lo splendido David Burtka. Interpreta Barney Stinson, professione: womanizer.

√ La ragazza carina.
Per quanto le attrici procaci e le donne in carriera affollino le fantasie di ogni uomo, esiste una verità più dura e fastidiosa.
Dopo anni, decenni e secoli passati a scrollarci di dosso l’aria da subalterne prive di opinioni rumorose e palesi, ecco che ci comunicano la news dell’ultim’ora: agli uomini piacciono quelle belline, quelle carine, quelle che non ridono in maniera sguaiata, quelle che non stanno al centro dell’attenzione… quelle che li aspettano a casa.
Trasformatevi in Bella Swan, se proprio ci tenete. Tornate a fare gli anatroccoli. Sarete accoppiate, ma pur sempre anatroccoli.

√ Acqua e sapone.
Anche se Real Time e i tutorial su YouTube non la pensano alla stessa maniera, pare che truccarsi in maniera troppo marcata ed esuberante non sia segno di raffinatezza o femminilità.
A mio (sempre non) modesto parere, bisognerebbe definire accuratamente “trucco marcato” e “trucco esuberate”, perché gli smokey eyes e l’ombretto verde/azzurro mi piacciono davvero troppo per curarmi della morale comune. E, comunque, sappiate una cosa: vi consiglieranno sempre di essere acqua e sapone, di uscire di casa come mamma vi ha fatte – possibilmente vestite, sia chiaro – e di non preoccuparvi troppo di trucco&parrucco… ma sappiate una cosa: potrebbe essere proprio nel giorno in cui scenderete di casa senza un minimo di accortezza estetica che vi passerà accanto il treno più importante della vostra vita, ma voi sarete troppo insicure per salirci a bordo.

Poi non dite che non vi avevo avvertite, sistahs

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like