La Birkin dei sogni (con due look d’autunno).

on set 15, 12 • by • with Commenti disabilitati su La Birkin dei sogni (con due look d’autunno).

Settembre: mese di foglie secche e di pioggerellina romantica, mese da romanzo letto su una panchina a Central Park… o, per noi comuni mortali viventi dalla parte sbagliata dell’Oceano, mese d’estate prolungata, di scuola e lavoro a cui fatichiamo a riabituarci a causa del sole che non vuole più andarsene....
Pin It

Home » Diario di un'aspirante bionda, Rubriche » La Birkin dei sogni (con due look d’autunno).

Settembre: mese di foglie secche e di pioggerellina romantica, mese da romanzo letto su una panchina a Central Park… o, per noi comuni mortali viventi dalla parte sbagliata dell’Oceano, mese d’estate prolungata, di scuola e lavoro a cui fatichiamo a riabituarci a causa del sole che non vuole più andarsene.
Eppure, bella gente, i miei desideri newyorkesi sono stati stranamente esauditi da questo meteo bizzarro: via le canottiere, via gli shorts – altolà il sudore! – e benvenuti, finalmente, stivaletti, t-shirt e camicie.

Ma come rientrare a scuola e al lavoro senza restare vittime dell’improvviso cambiamento climatico? No problem, ovviamente ci ho pensato io: ho preparato per voi due estrosi total look (uno Bershka, l’altro Stradivarius), accompagnati da una chicca che più chicca non si può. Il sogno di ogni donna di classe, l’emblema della praticità e della raffinatezza, il primo lussuoso capriccio in cima alla wishlist delle shopaholic: una Birkin Bag marrone cioccolata.
Vi risparmio il suo prezzo per non farvi del male. Supponete per ipotesi – o per assurdo – di possederne una originale e nuova di zecca (magari regalataci da un ricco prince charming) e seguite i miei consigli per costruirvi intorno qualcosa di originale e stravagante.

Look #1: Born to be wild…
… o per essere Wilde, ma quello è un altro discordo (uno dei miei preferiti, a dirla tutta). By the way, il rientro a scuola o all’università potrebbe essere molto più inquietante del previsto (vedi: nuovi professori o sessioni di recupero) e per questo bisognerebbe affrontarlo con un pizzico di aggressività e di ostentazione, mescolando colori e tessuti con toni sobri e comuni abbinati a stampe leopardate che saltano di sicuro all’occhio.
I libri? Nella Birkin, ovviamente: l’avambraccio delle donne è programmato per sostenere il peso della cultura senza problemi. Il peso del cattivo gusto? Oh, per fortuna a quello non ci abitueremo mai.

Pantalone dettaglio cintura (25.99 €); Camicia jeans (25.99 €); Ballerina leopardata con borchie (29.99 €); Foulard stampa leopardo (14.99 €); Braccialetto catena e cordoncino combinato (9.99 €); Anello doppio con borchie (4.99 €) – tutto Bershka.

 ***

Look #2: Easy chic.
Se primavera non è più, i toni di questo Autumn in New York restano comunque quelli marzolini, quelli della stagione più bella: verdi smeraldo, marroni e stampe floreali per un rientro al lavoro molto sobrio ma comunque d’effetto. Le variegate fantasie si estendono anche ai monili, dalle dimensioni importanti, che segnano il polso con dei grossi bangle e rendono eleganti le mani con una pietra bianca incastonata in un motivo che ricorda le sfumature di un pavone. La borsa? Sempre la Birkin, l’unica favola col felici e contenti che non deluderebbe mai nessuna. Unico problema, gli zeri nel prezzo… ma io aspetto ancora la proposta di matrimonio di Mr. Zuckerberg o dello sceicco del PSG.

 

Pantalone cerniera orlo (19.95 €); Maglietta doppio tessuto con dorso scollato (12.95 €); Giacca jaquard floreale (49.95 €); Décolleté piattaforma decorata (35.95 €); Set di tre braccialetti tipo arazzo (12.95 €); Anello pietra (6.95 €) – tutto Stradivarius

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like