Muse – The 2nd Law.

on nov 16, 12 • by • with Commenti disabilitati su Muse – The 2nd Law.

Dopo The Resistance del 2009 e Black Holes e Revelations, i Muse gruppo alternative-rock britannico legato a pezzi orecchiabili e entusiasmanti,in grado di smuovere masse con album talvolta maestosi, mostrano con questo album il segno degli anni che passano. The 2nd Law rappresenta non il capolavoro della band ma un...
Pin It

Home » Musica, Rubriche » Muse – The 2nd Law.

Dopo The Resistance del 2009 e Black Holes e Revelations, i Muse gruppo alternative-rock britannico legato a pezzi orecchiabili e entusiasmanti,in grado di smuovere masse con album talvolta maestosi, mostrano con questo album il segno degli anni che passano.

The 2nd Law rappresenta non il capolavoro della band ma un album degno di menzione arappresentando un concentrato di stili e generi quali funky dei primi anni 80, dubstep spirito classico.

Supremacy apre il disco ,segue il singolo Madness che strizza l’occhio alle sonorità pop dei primi u2 ma il vertice è toccato con Survival, una delle tracce più interessanti dell’intero lavoro al pari di Follow Me.

Dopo la prima parte il frontman dei Muse lascia il posto  a Chris Wolsthenholme che si cimenta con alcune tracce aventi ad oggetto argomenti legati all’ abuso di alcolici,sua dipendenza in passato.

Nonostante alcuni pezzi che possono essere dimenticati facilmente The 2nd Law rappresenta un lavoro accettabile e raggiunge pienamente la sufficienza anche se non si nota un filo conduttore che possa tenere insieme i vari brani del cd.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like