Nelle puntate precedenti: aspettando la season 4 di The Vampire Diaries.

on ott 6, 12 • by • with Commenti disabilitati su Nelle puntate precedenti: aspettando la season 4 di The Vampire Diaries.

Sulla CW, sta per tornare il telefilm di punta: partito in sordina il 10 settembre 2009, The Vampire Diaries è giunto alla quarta stagione, sorprendendo i più scettici con una trama perfettamente costruita e un miglioramento netto per quanto riguarda gli effetti speciali e la fotografia. L’appuntamento con la...
Pin It

Home » Diario di un'aspirante bionda, Rubriche » Nelle puntate precedenti: aspettando la season 4 di The Vampire Diaries.

Sulla CW, sta per tornare il telefilm di punta: partito in sordina il 10 settembre 2009, The Vampire Diaries è giunto alla quarta stagione, sorprendendo i più scettici con una trama perfettamente costruita e un miglioramento netto per quanto riguarda gli effetti speciali e la fotografia.
L’appuntamento con la 4×01 è per l’11 ottobre, ma ecco una breve lista per fissare i punti salienti della vecchia stagione.

*SPOILER PER CHI NON HA CONCLUSO LA SEASON 3*

(Previously on The Vampire Diaries – For over a century, I’ve lived in secret. I know the risk, I have to know her)

1 – I ruggenti anni ’20 – Venduta la sua anima al diavolo (o meglio, la sua integrità a Klaus), Stefan Salvatore aka “il fratello buono” aka “l’Edward Cullen di Mystic Falls” si è trovato catapultato in una sorta di revival del suo periodo da Squartatore. Erano gli anni Venti quando andava in giro prosciugando e facendo a pezzi giovani donne, suscitando l’ammirazione di Klaus, l’ibrido più temuto della storia. Stefan era divertente, crudele, sregolato e trasgressivo, come ogni vampiro dovrebbe essere ma come la redenzione e il senso di colpa (sotto le mentite spoglie di Elena Gilbert) gli hanno vietato. Per buona parte della serie, il lato oscuro ha avuto la meglio per poi ridarci il musone succhia-conigli di sempre. Alla fine della fiera, è tornato a fare da cagnolino ad Elena, tradendo la fiducia che il suo compagno Klaus gli aveva concesso. What a pity.

2- C’erano una volta una quercia e una strega – La quercia in questione era bianca, la strega era Esther: è con un suo incantesimo (e con il sangue di una Petrova, guarda caso) che nascono i vampiri. La sua famiglia comprende il marito Mikael (ingegnosamente eliminato da Klaus) e i figli Rebekah, Elijah, Kol e Finn, più Klaus, nato da un amore fedifrago con un licantropo. Per farla breve: potrebbero essere eliminati una volta per tutte ma, con loro, morirebbero tutti i vampiri del mondo, poiché tutti appartengono in un modo o nell’altro alle bloodline degli Originali (diffidate dalle imitazioni). L’unico a lasciarci davvero le penne è l’inutile Finn, buon per noi.

3 – Dottor Jakyll e Mr. Saltzman – La storyline più accattivante della terza stagione è, a mio modesto parere, quella che riguarda il prezzo che Alaric s’è trovato a dover pagare per il suo anello resuscita-morti. Dallo sdoppiamento della personalità a Buffy l’Ammazzavampiri il passo è stato breve e intenso. La sua morte, tra le tante che hanno afflitto questa serie, è di sicuro quella che ha spezzato il cuore di più fan (soprattutto quelli che, come me, stravedevano per la bromance con Damon). Spero solo che Jeremy sia andato a lezione da Vanna Marchi, quest’estate, concedendoci qualche sporadica comunicazione con il fantasma dell’hottest teacher ever.

4- Il cliffhanger – Nessun finale di stagione è mai stato intenso quanto l’episodio 3×22. Flashback di un incontro Delena in tempi non sospetti, scelte affrettate (it’s always gonna be Stefan) che cozzano con le dure sessioni di make out delle puntate precedenti (3×19 is the way!), incantesimi geniali firmati Bonnie Bennett (lei che tutto fa, ma che niente guadagna) e, per finire, la morte di Elena.

Oops, she had blood in her system. Aveva del sangue di vampiro nelle vene. Elena si sveglia, spalanca gli occhi: la transizione verso l’immortalità ha inizio, bitches.

(What’s next?)
– Diventando una vampira, Elena comincerà a ricordare tutto ciò che Damon ha cancellato dalla sua mente: davvero sarà per sempre Stefan? I don’t think so.
– Con Klaus nel corpo di Tyler e Caroline completamente all’oscuro di questa bizzarra combo, assisteremo finalmente al threesome più sexy e non convenzionale di sempre? Go Klaroline!
– A qualcuno interessa sapere che cosa passa per la testa di Bonnie? No, thanks.
– Tra nuovi arrivi e vecchi ritorni (in Katerina and Elijah I trust), chi sarà il nuovo e inquietante cattivo di cui tutti parlano?

Ecco il promo con i sottotitoli italiani della 4×01. Oh God, quanto promette bene.

 

 

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like