3 telefilm da tenere d’occhio.

on nov 13, 12 • by • with Commenti disabilitati su 3 telefilm da tenere d’occhio.

First of all, ci sono un paio di cosine da mettere in chiaro; fermi tutti. Vi presento Sul Serial. Come nasce il nome di questa rubrica? Dalla mente di una ragazza, in una macchina, sotto la pioggia improvvisamente fastidiosa. Thanks, girl. Cosa significa il nome di questa rubrica? Significa che, discutibile livello...
Pin It

Home » Sul Serial » 3 telefilm da tenere d’occhio.

First of all, ci sono un paio di cosine da mettere in chiaro; fermi tutti.
Vi presento Sul Serial.
Come nasce il nome di questa rubrica? Dalla mente di una ragazza, in una macchina, sotto la pioggia improvvisamente fastidiosa. Thanks, girl.
Cosa significa il nome di questa rubrica? Significa che, discutibile livello artistico a parte, il feuilleton ha sempre appassionato più del romanzo e che, di conseguenza, il telefilm riesce ad accompagnare un vasto pubblico per molto, molto più tempo di una pellicola cinematografica. Significa che affezionarsi ad una ship o ad una storyline è molto più semplice ed immediato dell’amare a vita il copione di un buon film.

Guardo troppi telefilm e ho troppe opinioni in merito.
Vorrei dei popcorn, ma non ne ho: I seriously need to talk about it, babes.

È facile come bere un bicchier d’acqua trovare una serie che mi piaccia, ma è altrettanto possibile che, al primo intoppo nella trama o ad uno sviluppo azzardato di un personaggio, io inizi a maledire gli autori.

I’m a serial killer, if you know what I mean.
(E conosco troppe lingue per concludere un discorso usandone solo una.)

Anyway, ecco tre nuove serie da tenere d’occhio: promettono, eccome se promettono.

666 Park Avenue, ABC Family – La serie segue le vicende di una giovane coppia appena trasferitasi a New York, che viene assunta come responsabile della gestione di un condominio. I due non sanno però che tutti gli abitanti dello stabile hanno stipulato un patto con il Diavolo al fine di veder realizzato ogni loro desiderio, ambizione ed esigenza.

Arrow, The CW – La serie ha come protagonista Oliver Queen, miliardario playboy di Starling City, che passa cinque anni della sua vita su un’isola semi-deserta sulla quale, rimasto unico superstite, finisce dopo un incidente navale. Tornato in città, di giorno recita la parte del ricco ragazzo viziato ma, di notte, diventa il sexy vigilante col cappuccio verde, l’arco, le frecce ed una mira impeccabile. Il suo scopo è quello di riportare la giustizia in quella che sembra essere una piccola Gotham ma non sa che il marcio si nasconde proprio vicino a lui.

The Carrie Diaries, The CW – La serie, non ancora in onda, partirà a gennaio sul noto network statunitense che, tra l’altro, ha dato i natali a Gossip Girl e a The Vampire Diaries. Ad ogni modo, se come me siete stati grandi fan di Sex and the City non dovreste perdervela: si tratterà di un vero e proprio prequel, una finestra sull’adolescenza di Carrie, la vita prima della vita, la fiaba e i tormenti di una ragazzina che sarebbe diventata Carrie Bradshaw.

(Benedetto sia lo streaming e chi l’ha inventato. Lunga vita all’inglese, ai subber e al sync.
Popcorn, grazie.) 

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like