Armstrong: “Settimane difficili ma sono stato peggio”

on ott 20, 12 • by • with Commenti disabilitati su Armstrong: “Settimane difficili ma sono stato peggio”

(ANSA) AUSTIN (STATI UNITI) – ”Le ultime due settimane sono state difficili ma la missione della fondazione va avanti”: cosi’ Lance Armstrong davanti ad una platea di 1500 invitati della fondazione Livestrong, fondata a sostegno dei malati di cancro di cui ha lasciato la presidenza nei giorni...
Pin It

Home » Altri Sport, Sport » Armstrong: “Settimane difficili ma sono stato peggio”

(ANSA) AUSTIN (STATI UNITI) – ”Le ultime due settimane sono state difficili ma la missione della fondazione va avanti”: cosi’ Lance Armstrong davanti ad una platea di 1500 invitati della fondazione Livestrong, fondata a sostegno dei malati di cancro di cui ha lasciato la presidenza nei giorni scorsi dopo la pubblicazione del rapporto dell’Agenzia americana antidoping (Usada) che definisce il ruolo del texano (vincitore sette volte del Tour de France) nel ”programma di doping piu’ sofisticato mai visto nella storia dello sport”.

“Queste ultime due settimane sono state interessanti, ma sono anche state difficili per me e la mia famiglia, i miei amici e la mia fondazione”, ha detto Armstrong durante un discorso di cinque minuti con cui ha aperto un gala di raccolta fondi per il 15/mo anniversario di Livestrong. Il discorso del ciclista, chiuso alla stampa, e’ stato riportato dal quotidiano di Austin.

“Queste due settimane sono state difficili – ha detto Armstrong – Come sto? Sono stato meglio ma anche peggio. La missione di questa fondazione e’ piu’ grande di me e di qualsiasi individuo e deve andare assolutamente avanti per aiutare 28 milioni di persone”, ha aggiunto il texano che ha anche sconfitto un tumore. Le parole di Armstrong sono state salutate da una vera e propria standing ovation. Nel suo discorso Armstrong ha parlato dell’importanza della fondazione e della volonta’ di proseguire nel lavoro di Livestrong. Lunedi’ l’Unione ciclistica internazionale si pronuncera’ sulla vicenda doping.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like