SPORTING

LO SPORTING CAIVANO FESTEGGIA I 20 ANNI DI ATTIVITA’, I GEMELLI D’AMBROSIO TORNANO A CASA

on dic 29, 13 • by • with Commenti disabilitati su LO SPORTING CAIVANO FESTEGGIA I 20 ANNI DI ATTIVITA’, I GEMELLI D’AMBROSIO TORNANO A CASA

Una serata meravigliosa. Per festeggiare il ventesimo anno di attività lo Sporting Caivano ’94, del presidente Annibale Pino, ha fatto le cose in grande stile. All’interno del “Ristorante il Tricolore” si è dato vita ad una celebrazione senza precedenti. “Vent’anni di successi e vittorie” recitava uno...
Pin It

Home » Calcio, Sport, Testata » LO SPORTING CAIVANO FESTEGGIA I 20 ANNI DI ATTIVITA’, I GEMELLI D’AMBROSIO TORNANO A CASA

Una serata meravigliosa. Per festeggiare il ventesimo anno di attività lo Sporting Caivano ’94, del presidente Annibale Pino, ha fatto le cose in grande stile. All’interno del “Ristorante il Tricolore” si è dato vita ad una celebrazione senza precedenti. “Vent’anni di successi e vittorie” recitava uno striscione alle spalle degli illustri ospiti intervenuti ed è proprio la verità, poche scuole calcio possono vantare un palmares così ricco e tanti calciatori tra i professionisti. Alla celebrazione, andata in scena lo scorso 26 dicembre, erano presenti i pezzi pregiati di una storia fatta di passione e di successi: i gemelli Dario e Danilo D’Ambrosio rispettivamente in forza al Lecce (Lega Pro) ed al Torino (serie A). Grande partecipante alla serata anche uno dei maggiori scopritore di talenti in Campania: Carmine Tascone, presidente della Damiano Promotion che da circa 25 anni è impegnato nella scoperta di giovani fenomeni.  La serata è stata arricchita anche dalla presenza di Francesco Acatullo che da bambino giocava nella squadra dei gemelli D’Ambrosio e che adesso è impegnato nella preparazione del campionato italiano di pugilato pesi leggeri. Una storia di sport che si intreccia a storie di vita è anche questo lo Sporting Caivano.  Non solo i gemelli D’Ambrosio sono la dimostrazione della competenza e della professionalità dello Sporting Caivano ma anche tanti altri campioncini che giocano nei professionisti, Giannotti (Arzanese), Rossi (Aversa Normanna) i fratelli Ferrara (Sassuolo e La Spezia) nonché Palmiero in forza al Napoli e già additato da molti come un futuro campione, sono tutti la prova che il lavoro paga. Quest’anno, tra mille difficoltà date dal fatto che le strutture sono un atavico problema, i tesserati sono arrivati a quasi 300. La questione campo di allenamento va affrontata seriamente, il solo campo Scotta non è sufficiente per le numerose scuole calcio che operano sul territorio. L’amministrazione deve provvedere in tempi brevi altrimenti si potrebbe rischiare di disperdere un patrimonio fantastico. Lo Sporting Caivano, nelle ultime settimane, ha piazzato 3 talentini al Napoli si tratta di Pepe, Credentino e D’Ambra i quali sono interessanti prospetti. Non solo Napoli, lo Sporting Caivano ha rimpinguato anche le squadre di Carmine Tascone fornendo prospetti si sicuro avvenire ci riferiamo a: Perrotta Pasquale, Verdone Archimede, Bruno Emanuele, Angelino Luigi, Gelato Carmine e Alba Eugenio. Il mattatore della serata è stato Giuseppe Libertino, presentatore e giornalista sportivo, coadiuvato da Pietro Magri. Si sono consegnate medaglie e coppe celebrative e si è posta in essere una estrazione che ha visto come premi più ambiti le maglie dei gemelli D’Ambrosio nonché due biciclette messe a disposizione rispettivamente dalla pizzeria “Pizza, Pazza a Pezzi” e dal Commercialista Chioccarelli. Si ringrazia tutto lo staff dello Sporting Caivano ’94 da Alfonso Ratto a Nello Perrotta (che ha curato l’audio) tutti gli allenatori ed i dirigenti, grazie a tutti siete una splendida realtà continuate su questa strada.

 

 

 

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like