MURO CONTRO MURO TRA IL NAPOLI ED IL COMUNE. SI CERCA UNA SOLUZIONE CONDIVISA MA…

on nov 17, 12 • by • with Commenti disabilitati su MURO CONTRO MURO TRA IL NAPOLI ED IL COMUNE. SI CERCA UNA SOLUZIONE CONDIVISA MA…

Non accenna a calmierarsi la querelle tra il Napoli ed il Comune. I contenziosi sui quali verte la questione sono vari, le “diplomazie” stanno cercando un punto d’incontro. Intanto, questa sera in occasione si Napoli-Milan, potrebbero ritrovarsi l’uno di fianco all’altro in tribuna d’onore. Ecco quanto...
Pin It

Home » Calcio, Sport » MURO CONTRO MURO TRA IL NAPOLI ED IL COMUNE. SI CERCA UNA SOLUZIONE CONDIVISA MA…

Non accenna a calmierarsi la querelle tra il Napoli ed il Comune. I contenziosi sui quali verte la questione sono vari, le “diplomazie” stanno cercando un punto d’incontro. Intanto, questa sera in occasione si Napoli-Milan, potrebbero ritrovarsi l’uno di fianco all’altro in tribuna d’onore. Ecco quanto riporta l’edizione odierna de La Repubblica-Napoli: “La convenzione in scadenza nel 2014 è l’altro punto dolente dei rapporti. «Vorrei precisare — spiega il dirigente azzurro Alessandro Formisano a radio Marte — che noi possiamo anticipare delle somme per conto dell’amministrazione. L’abbiamo fatto anche nel 2007 per i tornelli e la somma non ci è stata restituita. Inoltre abbiamo accettato la transazione proposta dal Comune e aspettiamo i documenti ufficiali per procedere al pagamento, circostanza che non è ancora avvenuta». Le altre risposte concrete sono arrivate in questi giorni con un esborso di 200mila euro: prima i lavori per evitare la mannaia dell’Uefa, poi i due display di 16 metri, sistemati nei distinti e in tribuna Posillipo. Senza dimenticare le corse ulteriori della linea 2 della metropolitana che faciliteranno il deflusso degli spettatori dopo la gara, il cui funzionamento è garantito dal Napoli che versa 5000 euro per ogni notturna. La partita più importante da giocare, comunque, resta quella sul futuro dell’impianto, una priorità sia di De Laurentiis che del sindaco de Magistris che stasera potrebbero ritrovarsi in tribuna d’onore, uno accanto all’altro. Presto dovranno affrontare l’argomento e far confluire in un progetto unico le idee diverse sul nuovo stadio. La priorità del club azzurro si chiama Fuorigrotta con una ristrutturazione del San Paolo che partirebbe proprio dal terzo anello. Stasera — però — ci sarà spazio soltanto per l’amore di chi vuol trascinare gli azzurri alla vittoria”.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like