TRE PUNTI D’ORO!

on set 30, 12 • by • with Commenti disabilitati su TRE PUNTI D’ORO!

  Come la gara di Catania anche quella di Genova è stata durissima per il Napoli. La Sampdoria ha fatto una grande partita senza attacco titolare e si è chiusa bene senza lasciare spazi agli azzurri. Ma un punto era troppo poco, la Juve travolgente sulla Roma, ieri sera, non poteva andar via da sola [&hellip...
Pin It

Home » Calcio, Sport, Testata » TRE PUNTI D’ORO!

 

Come la gara di Catania anche quella di Genova è stata durissima per il Napoli. La Sampdoria ha fatto una grande partita senza attacco titolare e si è chiusa bene senza lasciare spazi agli azzurri. Ma un punto era troppo poco, la Juve travolgente sulla Roma, ieri sera, non poteva andar via da sola ed Hamsik e Cavani, ci mettono la zampata vincente portando i partenopei a quota 16 in testa al campionato con i bianconeri. La Samp, gioca il primo tempo della vita, Eder è imprendibile dai difensori di Mazzarri, ci si mette anche l’arbitro Tagliavento nel corso della prima parte di gioco allontanando il mister azzurro per proteste dopo un brutto fallo subito da Behrami. Tanti dubbi. Pandev è opaco, gli altri non sono pungenti. Per cambiare la musica della gara, l’uomo giusto è Insigne, sostituisce il macedone Goran ed il Napoli costruisce più azioni, riparte in velocità e finalmente mette in difficoltà la retroguardia doriana. Dai piedi di Inler la risposta del Napoli alla Juventus con Hamsik che ubriaca Gastaldello (espulso) procurandosi un rigore d’oro. Cavani, impeccabile, trafigge Romero.  Altri 27 minuti di sofferenza al Marassi, ma il Napoli non sbaglia come a Catania in superiorità numerica. Sono tre punti d’oro. Juventus – Napoli si avvicina, prima l’Udinese al San Paolo, poi la Coppa, la sosta ed infine sfida (scudetto) allo Stadium piemontese.

 

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like