UN ORRENDO ZERO A ZERO!

on set 23, 12 • by • with Commenti disabilitati su UN ORRENDO ZERO A ZERO!

Lento, impacciato, 89 minuti in superiorità numerica, il Napoli si ferma ancora una volta al ‘Massimino’ di Catania. Un punticino striminzito e si perde la possibilità di fare 4 su 4 in campionato. Giornata storta per gli azzurri, le fasce dovevano e potevano fare qualcosa in più per stanare le ripartenze degli...
Pin It

Home » Calcio, Sport, Testata » UN ORRENDO ZERO A ZERO!

Lento, impacciato, 89 minuti in superiorità numerica, il Napoli si ferma ancora una volta al ‘Massimino’ di Catania. Un punticino striminzito e si perde la possibilità di fare 4 su 4 in campionato. Giornata storta per gli azzurri, le fasce dovevano e potevano fare qualcosa in più per stanare le ripartenze degli uomini di Maran, ma questo non è avvenuto. Aronica non c’è, Inler ancora meno. I catanesi hanno affrontato la gara senza paura, Gomez e Bergessio più di una volta hanno messo in difficoltà la difesa partenopea. Cavani e compagni invece non erano lucidi oggi, sovrapposizioni ed inserimenti non pervenuti. Punto guadagnato o due punti persi? Se si vuole puntare in alto, oggi si doveva vincere. Vero che, il campionato è lungo, ma un golletto anche fortunoso, poteva e doveva arrivare. Peccato. Mercoledì ci sarà il primo infrasettimanale del campionato, la temibile Lazio di Pektovic arriverà al San Paolo e sarà sfida vera per il vertice. Intanto le milanesi sono crollate, battute entrambe da Siena ed Udinese. La Roma attende e spera nello 0-3 a tavolino, dopo i fatti incresciosi di Cagliari e dell’inagibile stadio di Is Arenas. E’ uno strano torneo, più livellato verso il basso ma non brutto, una cosa è certa, la Juventus è superiore alle altre squadre in lotta per lo scudetto ed il cammino europeo sarà decisivo per gli uomini di Carrera.

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like