Utilizzata falsa firma di giornalista per colpire la Juve Stabia

on apr 11, 13 • by • with Commenti disabilitati su Utilizzata falsa firma di giornalista per colpire la Juve Stabia

Un corvo ha utilizzato il nome di un giornalista di Metropolis per poter azionare un nuovo deferimento ai danni della SS Juve Stabia. Secondo quanto appreso da fonti interne alla società, il portiere Timothy Nocchi è stato deferito per una frase su Facebook contro i giornalisti che seguono la squadra. Di...
Pin It

Home » Calcio, Sport » Utilizzata falsa firma di giornalista per colpire la Juve Stabia

Un corvo ha utilizzato il nome di un giornalista di Metropolis per poter azionare un nuovo deferimento ai danni della SS Juve Stabia. Secondo quanto appreso da fonti interne alla società, il portiere Timothy Nocchi è stato deferito per una frase su Facebook contro i giornalisti che seguono la squadra. Di conseguenza, per responsabilità oggettiva, è stata deferita anche la società.
Appresa la notizia attraverso una mail inviata dallo stesso club, il giornalista coinvolto, Luigi Capasso, ha subito annunciato querele di quanti inopportunamente usino il suo nome in questa vicenda: “E’ una cosa assurda. Non ho mai inviato una segnalazione alla Procura Federale, cosa che non avrei potuto fare perché non conosco la vicenda. Per tale motivo sarò costretto a ricorrere a denunciare chiunque utilizzerà il mio nome in questa storia.

Non ero a conoscenza neanche della frase di Nocchi, appresa solo dopo che mi è stata inviata gentilmente una mail dalla società Juve Stabia con il contenuto del deferimento. Pertanto, oltre a cautelarmi con una denuncia ai Caabinieri per far luce sulla vicenda, mi rendo disponibile fin da ora a presenziare all’udienza del processo che si terrà di fronte alla Commissione Nazionale Disciplinare a Roma, per ribadire la mia totale estraneità dei fatti. Qualcuno ha utilizzato il mio nome per segnalare alla Procura federale un post di Nocchi su Facebook, ma non capisco perché io non sia stato interpellato per verificare la veridicità della segnalazione”.

fonte: resport.it

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like