confederazione

Elezioni Studentesche Federico II: vince l’apartitismo. La Confederazione degli Studenti si aggiudica la quasi totalità delle cariche.

on apr 10, 14 • by • with Commenti disabilitati su Elezioni Studentesche Federico II: vince l’apartitismo. La Confederazione degli Studenti si aggiudica la quasi totalità delle cariche.

La tornata elettorale appena conclusasi ha visto ancora una volta le liste della Confederazione degli Studenti, vittoriose in tutti i consessi nei quali si sono presentati con loro liste, ottenendo numerosi en-plein e un totale di 11.000 voti alla lista al CdA e per quanto concerne il consiglio degli studenti si è...
Pin It

Home » News, Testata » Elezioni Studentesche Federico II: vince l’apartitismo. La Confederazione degli Studenti si aggiudica la quasi totalità delle cariche.

La tornata elettorale appena conclusasi ha visto ancora una volta le liste della Confederazione degli Studenti, vittoriose in tutti i consessi nei quali si sono presentati con loro liste, ottenendo numerosi en-plein e un totale di 11.000 voti alla lista al CdA e per quanto concerne il consiglio degli studenti si è aggiudicato la maggioranza dei consiglieri.
Questa tornata elettorale nelle liste Confederate sono confluiti anche i ragazzi de “L’aria che Tira” i quali, sposando a pieno la storica e ferrea apartiticità, hanno contribuito a questo risultato; purtroppo le recenti dichiarazioni rilasciate al Mattino da Tommaso Pellegrino circa l’appartenenza de “L’aria che tira” al progetto politico di Forza Campania e la “dedica” della vittoria a un leader politico (Cosentino ndr), collocano “l’Aria che tira” fuori dal progetto della Confederazione. “Questi avvenimenti ci portano quindi, con molta serenità e altrettanta fermezza – dichiara Marcello Framondi, Presidente Nazione della Confederazione – a sancire che da oggi le strade della Confederazione e de “L’aria che tira” si dividono anche se crediamo che la correttezza e il rispetto reciproci costruiti in questa campagna elettorale perdureranno anche in questi due anni di lavoro a stretto contatto e che siano i giusti presupposti a un dialogo democratico che la Confederazione come sua tradizione cercherà con tutte le forze dell’Ateneo”.
Vi è da aggiungere che durante la tornata elettorale sono state registrate influenze del mondo politico esterno con le elezioni universitarie, a tal riguardo Francesco Testa, Consigliere al CUN di Confederazione degli studenti sostiene che: “Il PD si è intromesso in ogni fase di queste elezioni, testimonianze sono le pressioni che ha effettuato all’uscita del bando l’On. A. Cortese per ottenere una proroga nella consegna delle liste. In aggiunta a ciò per tutta la durata della campagna elettorale si sono segnalate continue richieste di sostegno al gruppo giovanile del partito candidato all’interno dell’università. Siamo lieti, tuttavia, che gli studenti hanno compreso tali strumentalizzazioni e hanno appoggiato l’unica realtà che pensa agli interessi degli studenti che è la nostra.”

Related Posts

Comments are closed.

Scroll to top

Support us!

Facebook_like